NewsNucleareStakeholder energiaSogin

Nucleare: Decomissionamento e gestione scorie nucleari

    L’Amministratore Delegato di Sogin, Riccardo Casale, e il General Manager di China General Nuclear Power Group (CGNPC), Zhang Shan Ming, hanno firmato un accordo di collaborazione nel settore del decommissioningdecommissioning
    Attività multidisciplinare che si applica agli impianti in fase di demolizione, rinnovamento o costruzione. L’obiettivo principale è la bonifica della zona di edificazione della centrale nucleare attraverso lo smaltimento del combustibile irraggiato e delle scorie di lavorazione e successivo stoccaggio.
    nuclearenucleare
    Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
    e della gestione dei rifiuti radioattivi, alla presenza dei Primi Ministri di Cina e Italia, Li Keqiang e Matteo Renzi, nel corso del Business Forum di Pechino.

    Tale accordo promuove la cooperazione fra Sogin, la società di Stato responsabile dello smantellamento degli impianti nucleari italiani, e China Nuclear Power Engineering Company (CNPEC), la società di ingegneria del Gruppo CGNPC, attraverso l’implementazione di una prima serie di quattro progetti, tre in Cina e uno in Italia:

    1. studio per l’ottimizzazione dei costi e dei tempi del decommissioning delle centrali nucleari cinesi a partire dall’esperienza italiana;
    2. partecipazione di Sogin al progetto di CNPEC per la rimozione di componenti dalla piscina del combustibile nuclearecombustibile nucleare
      Sostanza i cui nuclei atomici sono fissili, ovvero, se colpiti da neutroni, danno luogo ad atomi più leggeri liberando contemporaneamente un’elevatissima quantità di energia termica. Tipicamente il combustibile nucleare per eccellenza è l’uraniouranio
      Elemento metallico radioattivo che si trova sottoforma di ossidi o sali nelle rocce, nel suolo, nell’aria e nell’acqua. L’uranio, così come si trova in natura, è costituito da tre isotopi: l’uranio 238 (per il 99.9 %), l’uranio 235 (l’uranio fissile impiegato come combustibile nelle centrali nucleari) e l’uranio 234, in piccolissime tracce.
      . Per analogia con i fossili, tali sostanze vengono definite combustibili, anche se in realtà esse vengono sottoposte ad un processo fisico di “disintegrazione” e non chimico (come nel caso della combustione).
      di una centrale nuclearecentrale nucleare
      Le centrali nucleari hanno uno schema di funzionamento del tutto simile a quelle di una classica centrale a vapore. La differenza sta nel modo in cui viene generato il calore. Infatti nelle centrali nucleari non ci sono i generatori di vapore classici, ma il vapore viene generato utilizzando il calore messo a disposizione dalla reazione nucleare di fissione. Questa consiste in una reazione a catena nella quale alcuni atomi colpiti da neutroni si dividono in atomi più leggeri dando origine ad altri neutroni che colpiscono altri atomi,ecc… liberando un enorme quantitativo di energia secondo il principio di Einstein. Le centrali nucleari che sfruttano la fusione sono ancora in fase di studio.
      cinese in esercizio;
    3. cooperazione per lo sviluppo di policies e strategie di gestione dei rifiuti radioattivi e del combustibile esaurito in Cina;
    4. studio congiunto, in Italia, di un processo innovativo volto alla minimizzazione, al trattamento e al condizionamento dei rifiuti radioattivi.

    La firma di oggi (11/06/2014) segue l’intesa raggiunta il 10 marzo scorso a Roma, confermando a livello internazionale la professionalità e il valore del know-how di Sogin, che opera nel rispetto dei più severi standard ambientali. La Società è la prima al mondo ad aver avviato lo smantellamento di impianti nucleari tutti differenti fra loro per tipologia, acquisendo così un’esperienza diversificata a seconda delle tecnologie utilizzate.

    Questo accordo internazionale consente all’Italia di acquisire fin da subito una posizione di vantaggio in Cina e a Sogin di affermarsi come player di rilievo nel promettente mercato asiatico della green economy, proponendosi come operatore di alta fascia tecnologica e ingegneristica mirata al decommissioning e alla tutela ambientale, in rapido sviluppo nei prossimi anni in Cina.

    Sogin si conferma l’azienda leader in Italia attorno alla quale le imprese del settore possono aggregarsi per conquistare quote crescenti del mercato internazionale legato alla chiusura del ciclo nucleare.

    Fonte: Sogin

     

            Potrebbe anche interessarti…

    News 

    News 

    News 

    News 

    News 

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button