NewsNucleareStakeholder energiaMise - Min.sviluppo Economico

Nucleare: Saglia. Delibera Cipe compensazioni 2008/2009, rispettati gli impegni

    Roma, 3 agosto 2011 – “Ci eravamo impegnati per ottenere l’erogazione delle compensazioni per i comuni sedi di impianti nucleari e la seduta del Cipe di oggi ha rispettato la parola data. Il rinvio finora era stato dovuto solo a questioni formali. Stiamo lavorando anche per le quote del 2010”.

    Così Stefano Saglia, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico con delega all’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    in merito all’approvazione di oggi al Cipe della delibera per l’assegnazione delle compensazioni relative al 2008/2009 come previsto dal decreto Scanzano.

    Il contributo che i cittadini pagano in bolletta (componente A2) – precisa Saglia – serve anche a finanziare le attività di smantellamento delle vecchie centrali nucleari e di sistemazione rifiuti radioattivi. Non è solo destinata a ricompensare i comuni sedi di centrali nucleari”. “Infine – conclude Saglia – stiamo lavorando all’individuazione dei criteri per la scelta del sito idoneo allo smaltimento dei rifiuti radioattivi. Voglio ricordare che la direttiva europea in materia di smaltimento delle scorie radioattive che entrerà in vigore da settembre prevede comunque che due o più Stati membri possano utilizzare il medesimo deposito definitivo”.

     

    Fonte: MSE, 03/08/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button