NewsNucleareStakeholder energiaMise - Min.sviluppo Economico

NUCLEARE: SAGLIA, VENDOLA MENTE LA DECISIONE DELLA CONSULTA NON RIGUARDA IL NUCLEARE

    Roma, 21 giugno 2010. “La sentenza della Consulta fa riferimento al decreto legge 78 del luglio 2009 che non riguarda assolutamente le norme sull’energia nucleareenergia nucleare
    Energia derivante dalle trasformazioni che coinvolgono i nuclei atomici (fissione o fusione). Attualmente la produzione di energia elettrica con il nucleare si basa sulla fissione, dal momento che i processi di fusione nucleare sono ancora in fase di studio e ricerca. Il combustibile impiegato è l’uraniouranio
    Elemento metallico radioattivo che si trova sottoforma di ossidi o sali nelle rocce, nel suolo, nell’aria e nell’acqua. L’uranio, così come si trova in natura, è costituito da tre isotopi: l’uranio 238 (per il 99.9 %), l’uranio 235 (l’uranio fissile impiegato come combustibile nelle centrali nucleari) e l’uranio 234, in piccolissime tracce.
     235, contenuto in piccola concentrazione nell’uranio naturale. Nelle centrali di questo tipo l’enorme quantitativo di energia che si libera dalle reazioni nucleari viene ceduto a un fluido che a sua volta la cede all’acqua che poi percorre un ciclo di potenza uguale a quello delle centrali a vapore convenzionali.
    “.
    È questa la replica di Stefano Saglia, sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico con delega all’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    , alle dichiarazioni del governatore della Puglia sulla decisione della Corte Costituzionale.

    “La decisione della Consulta – sottolinea il sottosegretario – riguarda semplicemente la possibilità da parte dello stato di nominare commissari per sbloccare le procedure sulle infrastrutture”.

    “Vendola fa solo propaganda – continua Saglia – perché le norme emanate dal Governo per il rilancio del nuclearenucleare
    Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
    comprendono l’intesa con le Regioni e quindi sono rispettose della Carta Costituzionale”.

    Romeo Tramontano

    Comunicato stampa Ministero Sviluppo Economico del 21/06/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button