NewsRinnovabiliStakeholder energiaGseAper

NUOVE SINERGIE TRA GSE E APER – FIRMATO UN PROTOCOLLO PER APRIRE UN NUOVO CANALE D’INFORMAZIONE DEDICATO ALLE RINNOVABILI

    Firmato nella mattinata del 16/02/2012 il protocollo d’intesa tra l’Amministratore Delegato del Gestore dei Servizi Energetici, Nando Pasquali, e il Presidente dell’Associazione Produttori EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    da Fonti RinnovabiliFonti Rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    , Agostino Re Rebaudengo, per avviare un confronto strutturato e permanente in merito all’evoluzione della normativa sulle fonti rinnovabili e sulla relativa applicazione, di reciproco interesse.

    “Alla luce della prossima emanazione dei decreti attuativi del Decreto Legislativo del 3 marzo 2011, il GSE e APER, nel rispetto dei propri ruoli istituzionali, si impegnano in particolare a istituire un tavolo tecnico permanente di consultazione per la definizione delle regole applicative di competenza del GSE e di confronto sull’interpretazione della normativa” dichiara l’Amministratore Delegato del GSE Nando Pasquali in occasione della firma.

    “Con questo protocollo d’intesa si realizza un vero e proprio “ponte” tra il Gse e il mondo delle rinnovabili italiane. – afferma il Presidente di APER, Agostino Re Rebaudengo – Il Gse e Aper assieme, infatti, potranno fornire, il prorpio know how, nuovi strumenti di comunicazione, informazione, interazione e istanze formative agli operatori delle rinnovabili in tempo reale, con un canale bidirezionale. Gli strumenti messi a punto dal protocollo d’intesa firmato oggi, infatti, consentiranno al Gse di colloquiare con gli operatori e anche di recepirne le istanze, le richieste e le apettative”.

     

    Fonte: APER, 21/02/2012

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button