NewsFossiliPetrolioStakeholder energiaOrizzontenergia.it

Petrolio: L’Agenzia Internazionale dell’Energia -AIE- alza le stime della domanda per l’anno 2011, la benzina rincarerà del 15%

    Nel 2011 la domanda globale di petroliopetrolio
    Combustibile di colore da bruno chiaro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi. Si è formato per azioni chimiche, fisiche e microbiologiche da resti di microorganismi (alghe, plancton, batteri) che vivevano in ambiente marino addirittura prima della comparsa dei dinosauri sulla terra. I principali composti costituenti del petrolio appartengono alle classi delle paraffine, dei nafteni e degli aromatici, che sono composti organici formati da carbonio e idrogeno e le cui molecole sono disposte secondo legami di varia natura.
    crescerà più di quanto previsto e raggiungerà circa 90 milioni di barili al giorno nel quarto trimestre.

    Lo si evince dall’ultimo report mensile pubblicato dall’AIE che ratifica inoltre le ultime estime del Fondo Monetario Internazionale che prevedeva una forte crescita nei mercati emergenti e una ripresa superiore alle attese nell’area OCSE. L’AIE aumenta di 500 mila barili al giorno le stime della produzione mondiale. Inoltre, secondo l’AIE, il prezzo della benzina quest’anno subira’ un aggravio del 15%.

    Allo stato attuale, le quotazioni del greggiogreggio
    Petrolio estratto che non ha ancora subito un processo di raffinazione.
    europeo subiscono ancora le incertezze sull’instabilità politica dell’Egitto e del Medioriente, oltretutto influenzata dalla inaffidabilità dei trasporti via il Canale di Suez. L’agenzia, con delle citazioni fatte sul medesimo report, ha cercato di rasserenare gli investitori sostenendo che la produzione dei paesi OCSE ed OPEC potrebbe in ogni caso sopperire la domanda.

    Orizzontenergia.com, 10/02/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button