NewsAmbienteStakeholder energiaLegambiente

Piccoli comuni per grandi cambiamenti, la Carovana del Clima di Legambiente

    È partita lo scorso 10 settembre la Carovana del Clima, la campagna internazionale ideata da Legambiente nell’ambito del progetto europeo ZeroCO2. Un viaggio nell’Europa mediterranea per vincere la sfida climatica.

     

    Risparmio energeticoRisparmio energetico
    Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
    ed efficienza, fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    e stili di vita sostenibili da oggi viaggeranno verso i piccoli comuni dell’Europa mediterranea con la Carovana del Clima, la nuova campagna di sensibilizzazione curata da Legambiente nell’ambito del progetto europeo ZEroCO2, co-finanziato dal Programma MED dell’Unione Europea, che vede la Provincia di Massa-Carrara nel ruolo di capofila.

    Un viaggio nell’Europa mediterranea per vincere la sfida climatica: le buone pratiche energetiche, grazie a questa campagna, arrivano nelle piccole comunità di Portogallo, Spagna, Italia e Grecia.

    L’intento del progetto è quello di migliorare l’efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    delle piccole comunità locali del Mediterraneo per ridurre l’anidride carbonica anidride carbonica
    (CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    )

    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosferaatmosfera
    Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
    , fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).e contrastare i cambiamenti climatici.

    Obiettivo della Carovana del Clima è sviluppare e sperimentare una collaborazione tra enti locali, agenzie per l’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    e investitori privati che possa permettere di realizzare un piano energetico che abbatta le emissioni di CO2 dei piccoli comuni europei, a costo zero per i municipi.

    La Carovana del Clima ha dunque il compito di aprire la strada al progetto promuovendo le buone pratiche nelle piccole comunità e di far conoscere le opportunità offerte dalla firma del Patto dei Sindaci (Convenant of Mayors), un accordo formale con il quale gli amministratori europei hanno dichiarato di impegnarsi per raggiungere gli ambiziosi target salva clima stabiliti dall’Europa.

    La Carovana è partita lo scorso 10 settembre dalla Lunigiana (MS), nell’ambito del festival Castelli di pace,dove sono stati presentati i risultati di due importanti progetti: Saperi per il Futuro: ritessere il tempo e ZeroCO2 Piccoli Comuni per Grandi Cambiamenti.

    Il primo è un progetto a cui hanno partecipato dieci comuni lunigianesi, due Parchi, la Comunità montana e otto associazioni, che ha coinvolto un gruppo di ragazzi in un percorso formativo avente l’obiettivo di valorizzare la Lunigiana.

    Il secondo progetto, finanziato dal programma europeo MED, capofila la Provincia di Massa-Carrara, Legambiente e Kyoto Club partner, coinvolge 11 Piccoli Comuni europei, tra i quali 3 municipi della Lunigiana (Bagnone, Comano e Fivizzano), che si sono impegnati in un percorso per ridurre le emissioni climalteranti entro il 2020.

    La Carovana proseguirà nei prossimi giorni nei municipi toscani. Dal 22 al 25 settembre la Carovana farà a tappa a Dobbiaco (BZ), dove farà incontrare alcuni amministratori di piccoli comuni con sindaci che hanno attuato politiche virtuose in campo energetico. Poi sarà la volta della Grecia, Spagna, Portogallo.

    La Carovana del Clima concluderà il suo viaggio a Bari dove dal 2 al 4 dicembre sarà ospite del IX Congresso nazionale di Legambiente.

     

    Fonte: Kyoto Club, 14/09/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *