NewsMobilitàAuto ElettricaMobilità Sostenibile

PIEMONTE – PROGETTO SPERIMENTALE: DISTRIBUTORE INTEGRATO POMPE CARBURANTI E CENTRALINE RICARICHE ELETTRICHE

    In Piemonte c’è già un distributoredistributore
    Soggetto proprietario e responsabile della rete di distribuzione locale (di elettricità o di gas) a cui sono allacciati direttamente gli utenti finali.
    integrato dove accanto alle pompe di benzina ci sono le centraline per la ricarica delle auto elettriche.

    Lo si trova all’interno di una stazione di servizio sull’autostrada per Gravellona Toce. Adesso la regione Piemonte ha chiesto al ministero delle Infrastrutture di realizzare una rete di colonnine appoggiata al tradizionale sistema di distribuzionedistribuzione
    Attività di trasporto (di elettricità o di gas) agli utilizzatori finali attraverso le reti di distribuzione.
    dei carburanticarburanti
    Sostanze solide, liquide o gassose, di origine naturale o derivanti da processi industriali, contenenti carbonio e idrogeno, che, se bruciate, sviluppano calore in base al loro “contenuto energetico” (potere calorifico).
    che offre 1800 punti vendita.

    «Il nostro obiettivo – spiega l’assessore all’Ambiente, Roberto Ravello – è di rendere competitivo il veicolo elettrico rispetto a quello alimentato a benzina, gasoliogasolio
    Prodotto derivante dalla distillazione del petrolio greggio. Viene utilizzato soprattutto per alimentare motori Diesel oppure negli impianti di riscaldamento civile. Nei motori Diesel, detti anche ad accensione spontanea, il gasolio viene iniettato nel cilindro dove trova aria molto compressa (anche 40 volte la pressione ambiante). Per poter essere impiegato nei motori il gasolio deve avere determinate caratteristiche, per esempio una buona capacità di accensione (soprattutto alla basse temperature) e un opportuno potere lubrificante.
    , GplGpl
    Miscela di idrocarburi gassosi, principalmente butano e propano derivanti dalla raffinazione di petrolio e gas naturale. Il GPL si presenta in forma gassosa a temperatura e pressione ambiente, mentre si presenta in forma liquida a temperatura ambiente se sottoposto a lievi pressioni. Questo è il motivo per cui il trasporto e lo stoccaggio del GPL sono agevoli, sia in forma gassosa attraverso reti urbane, sia in bombole o su carri cisterna. È caratterizzato da una grande versatilità d’uso, ma è normalmente più costoso del metano. È utilizzato per scopi di riscaldamento laddove non esiste una rete di metano capillare ed anche per scopi di autotrazione.
    o metanometano
    Idrocarburo che rappresenta il costituente principale del gas naturale.
    ». La scelta di coinvolgere i gestori degli impianti collocati nelle aree per eccellenza dedicate al rifornimento così permette alla regione di «infondere sicurezza a chi utilizza i veicoli elettrici
    ».

    Fonte: PoliTo

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button