NewsFossiliCarboneTecnologie TermoelettricheStakeholder energiaMise - Min.sviluppo Economico

Porto Tolle, Romani: Dopo motivazioni CDS capire come andare avanti

    18 maggio 2001 – “Aspettiamo di leggere la motivazione che ha portato il Consiglio di Stato ad annullare gli effetti del decreto che autorizzava la riconversione a carbonecarbone
    Il carbone è una roccia sedimentaria composta prevalentemente da carbonio, idrogeno e ossigeno. La sua origine, risalente a circa 300 milioni di anni fa, deriva dal deposito e dalla stratificazione di vegetali preistorici originariamente accumulatisi nelle paludi. Questo materiale organico nel corso delle ere geologiche ha subito delle trasformazioni chimico-fisiche sotto alte temperature e pressioni. Attraverso il lungo processo di carbonizzazione questo fossile può evolvere dallo stato di torba a quello di antracite, assumendo differenti caratteristiche che ne determinano il campo d’impiego.
    I carboni di formazione relativamente più recente (ovvero di basso rango) sono caratterizzati da un’elevata umidità e da un minore contenuto di carbonio, quindi sono ‘energeticamente’ più poveri, mentre quelli di rango più elevato hanno al contrario umidità minore e maggiore contenuto di carbonio.
    della centrale di Porto Tolle
    “. Così ha dichiarato il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani a proposito della decisione del Consiglio di Stato sulla conversione della centrale di Porto Tolle. “Una sentenza per certi versi inattesa – prosegue Romani – anche perché il progetto ha superato un lungo iter procedurale sull’impatto ambientaleimpatto ambientale
    L’insieme degli effetti (diretti e indiretti, nel breve o nel lungo termine, positivi o negativi, ecc..) che l’avvio di una determinata attività ha sull’ambiente naturale circostante.
    . La situazione attuale rischia invece di cancellare un intervento importante per la sicurezza degli approvvigionamenti energetici del Paese e per la riduzione del costo finale dell’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    “. Il titolare del dicastero di via Veneto sottolinea inoltre che “la conversione – che prevede un investimento di 2,5 miliardi di euro, la creazione di 3.000 posti di lavoro per i prossimi 5 anni per la costruzione dell’impianto e di circa 1.000 posti di lavoro a regime fra centrale ed il nuovo impianto di cattura e sequestro dell’anidride carbonicarappresenta un tassello essenziale nell’ambito della nostra politica energetica di diversificazione delle fonti e di riduzione dell’impatto ambientale. Faremo tutto il possibile, per quanto di nostra competenza, per salvaguardare un investimento produttivo che, non a caso, è stato salutato in modo positivo da tutte le forze sociali e istituzionali” conclude Romani.

    Comunicato stampa Ministero dello Sviluppo Economico, 18/05/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button