NewsFossiliGasPetrolioStakeholder energiaEnel

Protocollo d’intesa con il ministero egiziano del petrolio

    Oggetto dell’accordo, la cooperazione nei progetti upstreamupstream
    Operazioni svolte ‘a monte’, ovvero prima di una determinata fase presa come riferimento. Per esempio, nell’industria petrolifera, se si considera il trasporto del greggio, le attività di ricerca, perforazione e produzione saranno indicate come attività di upstream, perché sono precedenti al trasporto stesso.
    del gas per sviluppare nuove risorse a beneficio del mercato interno e di potenziali esportazioni.

    Enel, rappresentata da Massimo Sciancalepore, Responsabile Business Development, Direzione Upstream Gas e il Ministero del PetrolioPetrolio
    Combustibile di colore da bruno chiaro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi. Si è formato per azioni chimiche, fisiche e microbiologiche da resti di microorganismi (alghe, plancton, batteri) che vivevano in ambiente marino addirittura prima della comparsa dei dinosauri sulla terra. I principali composti costituenti del petrolio appartengono alle classi delle paraffine, dei nafteni e degli aromatici, che sono composti organici formati da carbonio e idrogeno e le cui molecole sono disposte secondo legami di varia natura.
    della Repubblica Araba di Egitto, rappresentato da S.E. Ashraf Rashed, Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto a Roma, hanno firmato oggi un accordo di cooperazione finalizzato a rafforzare le storiche relazioni strategiche tra Enel e la Egyptian Natural Gas Holding Company (EGAS) avviate fin dal 2008.
    Riconoscendo che il coinvolgimento di società internazionali avrà un effetto positivo sull’ulteriore sviluppo del settore del gas egiziano, Enel e il Ministero egiziano del Petrolio coopereranno per identificare nuove aree da esplorare e per valutare opportunità per Enel di accedere a nuove concessioni, dopo quella nel Delta del Nilo ottenuta con Total nel maggio dello scorso anno.
    In particolare, Enel potrà partecipare alle prossime tornate di offerte per nuove aree di esplorazione per il petrolio e il gas e per operare in aree di concessione esistenti sia con gli attuali concessionari sia subentrando a essi. Inoltre, Enel ed EGAS hanno recentemente concordato di estendere la loro cooperazione al settore del Gas NaturaleGas Naturale
    Idrocarburo che ha un’origine simile al petrolio, che si forma a partire dalla decomposizione anaerobica (cioè in assenza di ossigeno (O2) di microorganismi, attraverso processi biologici avvenuti nel corso delle ere geologiche. La composizione del gas naturale varia notevolmente a seconda del sito di formazione, ma in genere presenta un’alta percentuale di metano (dal 70 al 95 %), anidride carbonica (CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    ), azoto (N2) e idrogeno solforato (H2S). Liquefatto per portare avanti le attività già individuate dai rispettivi gruppi di lavoro e per condurre congiuntamente studi, scambi di informazioni e negoziati con le terze parti coinvolte e con le Autorità interessate.
    Enel è attiva sul mercato egiziano con un ulteriore Memorandum of Understanding firmato nel 2009 con la Electricity Egyptian Holding Company (EECH), finalizzato al miglioramento del parco di generazione termoelettrica del Paese e allo sviluppo delle fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    . Il Memorandum prevede che Enel fornisca a EEHC supporto tecnologico per incrementare l’efficienza degli impianti, introducendo sistemi avanzati di manutenzione e nuovi programmi di formazione per il personale, e dia la sua collaborazione per favorire lo sviluppo in Egitto di nuovi sistemi di generazione da fonti rinnovabili, in particolare, per esplorare le potenzialità del solare a concentrazione.
    Il Ministero egiziano dell’Elettricità e dell’EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    , da parte sua, si è impegnato a fornire assistenza a Enel, promuovendo la cooperazione con le amministrazioni locali, i centri di ricerca e le utilities del Paese.
    Il 13 maggio 2009, Enel, con Total, ha ottenuto la concessione per sviluppare attività esplorative nel Blocco 4, nell’offshore di fronte al Delta del Nilo. L’accordo per la condivisione della produzione è stato firmato tra le parti il 16 febbraio di quest’anno.

    Comunicato stampa ENEL del 18/05/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button