ApprofondimentiSostenibilitaStakeholder EnergiaRinnovabiliApprofondimenti: Biomassa

Rapporto Biomassa: La filiera foresta-legno-energia in provincia di Trento 2008-2009

    Autore: Camera di Commercio Industria ed Artigianto, Provincia di Trento

    IN SINTESI: Rapporto che mette in evidenza come una buona gestione forestale, ispirata ai principi della sostenibilita, puo offrire una rilevante quantita di legno da disporre per il comparto energetico e allo stesso tempo produrre notevoli benefici ambientali, sociali ed economici, senza intaccare l’attuale patrimonio forestale. L’utilizzo di fonti energetiche di origine biologica (Biomasse) verte sul rispetto degli obiettivi nazionali fissati dal protocollo di Kyotoprotocollo di Kyoto
    È un accordo internazionale sull’ambiente siglato nel 1997 da oltre 160 paesi per la riduzione delle emissioni climalteranti. Entrato in vigore a febbraio 2005, prevede entro il 2012 la riduzione complessiva delle emissioni di gas serra del 5,2% rispetto ai livelli del 1990 (considerato come anno di riferimento). Per i Pesi in via di sviluppo non sono stati previsti obiettivi di riduzione. Il protocollo di Kyoto ha introdotto dei meccanismi (i cosiddetti “meccanismi flessibili”) per l’adempimento degli obiettivi di ciascun Paese, favorendo la cooperazione internazionale. Essi sono il Clean developmenti Mechanism, il Joint Implementation e l’Emission TradingTrading
    Attività di acquisto e/o di vendita di prodotti (materie prime o commodities) sui mercati internazionali.
    .
    , in materia di energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    . Questa nuova necessità evolutiva, oltre ad un’elevata valenza ambientale, creerà pertanto nuove opportunità per il settore forestale e per quello agricolo marginale.

    Leggi il documento

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button