NewsRiciclo & Rifiuti

Riciclo: In Italia 4 su 5 imballaggi in carta e cartone vengono riciclati

Il settore del riciclo degli imballaggi cellulosici continua a mostrare buone performance che sono benauguranti per il raggiungimento degli obiettivi comunitari.

    Il riciclo di carta e cartone in Italia continua a registrare risultati positivi; nel 2018 gli imballaggi cellulosici immessi al consumo sono stati circa 4,9 milioni (+0,78 rispetto al 2017), e di questi oltre 3,9 milioni (+2,45% rispetto al 2017) sono stati destinati al riciclo: il conseguente tasso di riciclo registrato è dell’81,44% (+1,66% rispetto al 2017). Per farla breve, 4 imballaggi su 5 vengono trasformati in materia prima di secondo grado. I dati sono stati pubblicati da Comieco nel Programma Specifico di Prevenzione 2018.

    Le buone performance del settore sono benauguranti per il raggiungimento dell’obiettivo di riciclo fissato dalla UE al 2030, ovvero l’85%.

    La raccolta di macero (domestico ed industriale) è stata pari a 6,6 milioni di tonnellate e ci si aspetta che negli anni a venire cresca ulteriormente, grazie allo sviluppo della raccolta nel Sud Italia. Sono diminuiti del 2,34% gli imballaggi cellulosici destinati alla termovalorizzazione (382.768 tonnellate nel 2017, 373.882 nel 2018), confermando come la quantità di imballaggi in carta e cartone nei rifiuti indifferenziati stia diminuendo.

    L’83,8% dei comuni italiani è convenzionato con il Consorzio Comieco, che copre una rete di oltre 51,3 milioni di abitanti. Nell’ultimo anno Comieco ha inoltre distribuito 110 milioni di euro in corrispettivi ai Comuni, a dimostrazione di come la raccolta differenziata abbia una crescente importanza dal punto di vista non solo ambientale, ma anche economico.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button