NewsAmbienteStakeholder energiaCodacons

RIFIUTI, NAPOLI: GIA’ 500 ADESIONI ALL’AZIONE COLLETTIVA PROMOSSA DAL CODACONS

    E OGGI SUL TAVOLO DEL PROCURATORE CAPO LEPORE LA DENUNCIA DEL CODACONS PER IL GRAVE RISCHIO EPIDEMIA

     

    Già 500 cittadini napoletani hanno aderito all’azione collettiva lanciata ieri dal Codacons, finalizzata a far ottenere ai residenti danneggiati dall’emergenza rifiuti un risarcimento danni pari a 2.000 euro.
    “In poche ore sono arrivate numerose adesioni alla nostra iniziativa legale (quasi 500) a dimostrazione di come gli abitanti di Napoli siano stufi di vivere sommersi dall’immondizia, nonostante paghino le tasse come tutti gli altri cittadini – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Invitiamo i residenti a visitare il nostro sito e ad aderire massicciamente all’azione collettiva, per dare ancora più forza all’iniziativa”.
    L’associazione fa sapere intanto che è giunta questa mattina sul tavolo del Procuratore capo di Napoli, Giovandomenico Lepore, la denuncia per il pericolo epidemia e per i gravi rischi sanitari che stanno correndo gli abitanti della città, con annessa richiesta di sequestro immediato della spazzatura e intervento dell’esercito per debellare l’emergenza sanitaria.

     

    Fonte: Codacons, 24/06/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button