NewsRinnovabili

Rinnovabili: Presentato FER 1, il decreto sugli incentivi per rinnovabili elettriche

Presentato alla Commissione Europea FER 1 con qualche novità rispetto alle bozze precedenti

    Premio per l’autoconsumo e modifiche sui PPA tra le principali novità

    Il testo è in attesa della conferma da parte della Commissione Europea prima dell’entrata in vigore

     

    E’ stato presentato alla Commissione Europea il Decreto FER 1, ovvero lo schema di decreto relativo ad i nuovi incentivi per le rinnovabili elettriche. Nel testo, che si trova all’ultimo step prima della definitiva approvazione, sono state inserite novità, rispetto alle bozze precedenti, per quanto riguarda sia l’autoconsumo sia i contratti d’acquisto dell’energia, ovvero i Power Purchase Agreement.

    Il testo presenta, per gli impianti di autoconsumo su edifici con potenza fino a 100 kW, un attribuzione di un premio di 10 euro al MWh sulla quota di produzione netta consumata. Questo bonus si può accumulare a quello fornito al settore fotovoltaico del gruppo A-2 equivalente a 12 euro al MWh. Per gli impianti che accedono agli incentivi con procedure di registro realizzati con materiali e componenti rigenerati, la tariffa è stata ridotta del 20%.

    Di seguito i gruppi mediante cui sono stati organizzati i bandi sia per l’iscrizione ai registri sia per le aste:

    • Gruppo A: include impianti eolici e fotovoltaici a cui si aggiunge, previa iscrizione ai registri, il gruppo A-2 per gli impianti fotovoltaici i cui moduli sono stati installati per sostituire coperture per rimuovere etenit o amianto;
    • Gruppo B: fa riferimento agli impianti idroelettrici ed a gas residuati dei processi di depurazione;
    • Gruppo C: comprende impianti eolici, idroelettrici ed a gas residuati oggetto di rifacimento totale o parziale.

    Per quanto riguarda i Power Purchase Agreement è stato stabilito che, non appena il nuovo decreto enterà in vigore, bisognerà realizzare una piattaforma di mercato per la negoziazione a lungo termine dell’energia prodotta da fonti rinnovabili. Il GSE sarà chiamato a rendere disponibili sul proprio sito le caratteristiche a cui i progetti devono attenersi, promuovendo l’incontro tra ambo le parti interessate a stipulare un contratto. ARERA non dovrà pià elaborare gli schemi di contratto, ma dovrà stabilire le modalità con cui coprire le spese per sviluppare la piattaforma.

    Consulta il testo integrale del Decreto FER 1

     

     

     

     

     

     

     

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button