ApprofondimentiSostenibilitaStakeholder EnergiaAmbienteRinnovabiliApprofondimenti: Solare

Sistema di Energia Solare che Depura l’Acqua di Mare e le Falde Inquinate

    Autore: Paolo Franceschetti, laureato in Scienze e Tecnologie per l’Ambiente a Padova, dottorato di ricerca presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia

    IN SINTESI: Recensione del progetto SOLWA (acronimo di SOLar WAter), nasce da un progetto che è stato messo a punto da questo dispositivo che è alimentato da Pannelli Fotovoltaici, è una specie di scatola nera che attira le RadiazioniRadiazioni
    Termine generico utilizzato per indicare fenomeni di trasporto dell’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    . Le radiazioni sono onde elettromagnetiche che possono essere caratterizzate da una determinata lunghezza d’onda a seconda della sorgente che le genera. La radiazione visibile, per esempio, è costituita da onde elettromagnetiche che percepiamo sotto forma di luce e che associamo a colori diversi. I raggi X, invece, sono radiazioni di minore lunghezza d’onda  emesse da elettroni molto veloci che decelerano bruscamente urtando contro un bersaglio metallico. Sono radiazioni molto penetranti utilizzate in diagnosi medica e in molte altre situazioni in cui occorre “vedere” all’interno di oggetti chiusi.
    Solari
    , funziona secondo lo stesso principio di un pentola in cui si fa bollire dell’acqua, presenta quindi al suo interno una vasca contenente l’acqua da depurare: una volta evaporata, grazie al calore dei Raggi Solari, viene spinta in un’altra cavità da una ventola poi, come in un comune alambicco, il vapore torna allo stato liquido ma libero dal sale e da sostanze inquinanti.

    VEDI INOLTRE:

    Una ‘Serra Solare’ che Produce Acqua Potabile

    Presentazione SOLWA

    Leggi il documento

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button