NewsRinnovabiliFotovoltaicoStakeholder energiaEnel

Solare, eccellenza italiana

    Dalla fabbrica 3Sun al centro ricerche Enel di Catania sino all’impianto Archimede di Priolo Gargallo. Il made in Italy nella tecnologia solare è all’avanguardia ed ha in Sicilia un laboratorio hi-tech

     

    “Non si vive di soli incentivi, noi ragioniamo già in un’ottica di grid parity”. Sono le parole di Mauro Curiale, Ceo di 3Sun, la Joint venture paritetica che vede come protagonisti Enel, Sharp e StMicrolectronics e ha fatto nascere a Catania la più grande fabbrica europea per la produzione di pannelli fotovoltaici.

    Lo stabilimento siciliano, poco distante dall’aeroporto di Fontanarossa, è l’esempio più recente e lampante di cosa sia capace di fare il made in Italy a livello internazionale anche in un settore complesso e competitivo come quello della filiera industriale per la produzione di pannelli fotovoltaici nel quale è l’Asia a rappresentare oggi la forza motrice del mercato.

    Ma 3Sun non è il solo esempio dell’eccellenza italiana nel solare. Perché nella piana di Catania si producono pannelli con la tecnologia a film sottile, ma proprio vicino allo stabilimento dal colore blu della joint-venture italo-giapponese c’è anche il centro ricerche di Enel dove vengono testati pannelli solaripannelli solari
    Pannelli in grado di assorbire calore dal sole per riscaldare un fluido. Essi sono costituiti da un insieme di tubi affiancati (fasci tubieri) all’interno dei quali altri tubi (assorbitori) trasferiscono il calore assorbito ad un fluido termovettore (per esempio acqua nel caso di riscaldamento di acqua sanitaria). Esternamente il pannello è costituito da un telaio che sorregge dei vetri che hanno sia il compito di proteggere il fascio tubiero da sporcamento e da eventi meteorologici, sia il compito di far passare le radiazioni del sole facendo però in modo che esse, una volta assorbite e rimesse dai tubi, restino comunque all’interno del pannello (è come se il calore venisse intrappolato all’interno del pannello).
    di ogni tipo a testimonianza che l’impresa della 3Sun si fonda su un’esperienza nel settore fotovoltaico ormai prolungata e riconosciuta a livello internazionale.

    Con una tradizione decennale che risale agli anni Settanta e al progetto Eurelios la Sicilia rappresenta l’avanguardia del fotovoltaico made in Italy capace di fare scuola nel mondo. Come scrive Il Sole24Ore, l’isola si candida ad essere un “laboratorio hi-tech” che offre terreno fertile all’industria solare e agli sviluppi tecnologici più avanzati.

    Oltre alla 3Sun e al Centro ricerche Enel di Catania, oltre ai diversi campi fotovoltaici messi in esercizio da Enel Green Power, la Sicilia è infatti anche la patria del solare termodinamico della centrale Archimede di Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa, un altro esempio di ricerca e realizzazione d’avanguardia che, come ha scritto Ermete Realacci sull’ultimo SetteGreen, documenta forse più di molti altri progetti e impianti “come il nostro Paese sia capace di esprimere punte di eccellenza e innovazione quando ‘fa l’Italia’”.

     

    Fonte: Enel, 29/09/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button