NewsSostenibilitàNews: Ecobuilding

Sostenibilità: Near Zero Energy Building, l’edilizia sostenibile e smart

    Se ne parlerà ad ILLUMINOTRONICA, dove dal 29 novembre all’1 dicembre i visitatori potranno visitare una casa demo NZEB energeticamente autosufficiente e smart.

    Dietro all’acronimo Near Zero Energy Building, c’è una data dalla quale partire: 2021. Da quell’anno tutti gli edifici nuovi o soggetti a una ristrutturazione importante dovranno essere a fabbisogno di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    quasi zero. Con le nuove normative europee si punta a rendere meno energivori possibile gli edifici, responsabili del 40% del consumo globale di energia nell’UE.

    In base alla direttiva, gli Stati membri possono promuovere l’introduzione di sistemi di misurazione intelligenti così come pure l’installazione di sistemi di controllo attivo come i sistemi di automazione, controllo e monitoraggio finalizzati al risparmio energeticorisparmio energetico
    Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
    .

    In poche parole, si caldeggia l’uso di strumenti di domotica, smart home e di building automation, e soluzioni basate sull’Internet of Things, per rendere la casa gestibile dall’utenteutente
    Soggetto che consuma elettricità o gas.
    in modo efficace, rapido e consapevole.

    A ILLUMINOTRONICA, una casa NZEB in mostra

    Dal 29 novembre all’1 dicembre a BolognaFiere, ILLUMINOTRONICA – mostra-convegno dedicata al nuovo mercato dell’integrazione e delle nuove tecnologie applicate alla home & building automation, all’illuminazione e alla sicurezza – offrirà una serie di soluzioni e aggiornamenti ai professionisti del settore interessati a conoscere meglio le nuove tecnologie IoT nel mercato dell’integrazione.

    In quest’ottica, in fiera sarà possibile visitare una casa demo perfettamente funzionante ed energeticamente autosufficiente che, fra le altre, sfrutta le seguenti tecnologie:

    • Energie rinnovabiliEnergie rinnovabili
      Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
      – il sole
      – il vento
      – l’acqua
      – la geotermia
      – le biomasse
      :
      pannelli solaripannelli solari
      Pannelli in grado di assorbire calore dal sole per riscaldare un fluido. Essi sono costituiti da un insieme di tubi affiancati (fasci tubieri) all’interno dei quali altri tubi (assorbitori) trasferiscono il calore assorbito ad un fluido termovettore (per esempio acqua nel caso di riscaldamento di acqua sanitaria). Esternamente il pannello è costituito da un telaio che sorregge dei vetri che hanno sia il compito di proteggere il fascio tubiero da sporcamento e da eventi meteorologici, sia il compito di far passare le radiazioni del sole facendo però in modo che esse, una volta assorbite e rimesse dai tubi, restino comunque all’interno del pannello (è come se il calore venisse intrappolato all’interno del pannello).
      fotovoltaici per l’energia elettricaenergia elettrica
      Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
      e sistemi geotermici per il calore;
    • Contatori intelligenti: per consumare elettricità in modo più efficiente;
    • Bassa tensioneBassa tensione
      Tensione inferiore a 1000 V in corrente alternata ed inferiore a 1500 V in corrente continua.
      :
      al posto delle linee elettriche tradizionali un anello a 48V per aumentare la stabilità e la sicurezza passiva dell’edificio;
    • Smart IoT: sensori, prese, attuatori, luci e centraline intelligenti per automatizzare e ottimizzare il consumo energetico;
    • Accumulo energetico accumulare e riutilizzare l’energia invece di sprecarla grazie a strategie di accumulo termico e fisico.

    La partecipazione a ILLUMINOTRONICA è gratuita previa registrazione su https://illuminotronica.it/registrazione/

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *