NewsEfficienza & RisparmioStakeholder energiaAeegsiEfficienza Energetica

Superati gli obiettivi nazionali di efficienza energetica

    Vantaggi importanti con il meccanismo di mercato dei “certificati bianchi”: in 5 anni, risparmiati 6,7 milioni di tonnellate equivalenti petroliopetrolio
    Combustibile di colore da bruno chiaro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi. Si è formato per azioni chimiche, fisiche e microbiologiche da resti di microorganismi (alghe, plancton, batteri) che vivevano in ambiente marino addirittura prima della comparsa dei dinosauri sulla terra. I principali composti costituenti del petrolio appartengono alle classi delle paraffine, dei nafteni e degli aromatici, che sono composti organici formati da carbonio e idrogeno e le cui molecole sono disposte secondo legami di varia natura.
    , evitate emissioni di CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    per 18 milioni di tonnellate

    Milano, 06 settembre 2010
    Sul fronte dell’efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    , negli ultimi 5 anni, il sistema-paese ha ottenuto risultati particolarmente positivi per i consumatori e per l’ambiente, riuscendo ad evitare il consumo di circa 6,7 milioni di Tep (tonnellate equivalenti petrolio) e l’emissioneemissione
    Qualsiasi sostanza solida, liquida o gassosa introdotta nell’atmosfera a seguito di processi naturali o antropogenici, che produce direttamente o indirettamente un impatto sull’ambiente.
    di circa 18 milioni di tonnellate di anidride carbonica (CO2). Questi valori, superiori agli obiettivi nazionali per il quinquennio 2005-2009, equivalgono alla produzione annua di una nuova centrale elettricacentrale elettrica
    Impianti adibiti alla conversione di risorse energetiche primarie (cioè non trasformate, disponibili già in natura) in energia elettrica. Esse possono essere basate su principi fisici (per esempio negli impianti ad energia rinnovabile che sfruttano il movimento di masse d’acqua, di masse d’aria o la radiazione solare), principi chimici (per esempio negli impianti che bruciano combustibili fossili) o principi nucleari (fissione e fusione nucleare).
    da oltre 750 MW od ai consumi annui di una città di quasi 1,8 milioni di abitanti.

    A renderlo noto è l’Autorità per l’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    che ha approvato, con la delibera EEN 12/10, un’ultima tranche di 215 milioni di euro di finanziamenti per la promozione dell’efficienza energetica, attraverso il meccanismo dei certificati bianchi.

    Gli incentivi erogati dall’avvio del meccanismo (gennaio 2005) ad oggi, raggiungono il totale di 531 milioni di euro che si sono tradotti in benefici da 5 a 10 volte superiori ai costi.

    “L’impegno a favore di un utilizzo sempre più efficiente dell’energia, attraverso il meccanismo dei certificati bianchi – ha sottolineato il Presidente dell’Autorità Alessandro Ortis – si sta dunque dimostrando particolarmente conveniente, migliore di ogni altra iniziativa attuata per contribuire a ridurre la nostra dipendenza dalle importazioni ed a contenere le emissioni di CO2. Va pure ricordato che ogni decisione pro risparmio energeticorisparmio energetico
    Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
    , anche per le nostre case, ha il vantaggio di dare ritorni immediati, riducendo subito la bolletta individuale”.

    Ad esempio, una famiglia che investe in tecnologie efficienti può ottenere i seguenti vantaggi economici, valutati secondo ipotesi conservative:

    • 67 €/anno di risparmio per la sostituzione di scaldacqua elettrico con scaldacqua a metanometano
      Idrocarburo che rappresenta il costituente principale del gas naturale.
      ;
    • 104 €/anno di risparmio per l’installazione di caldaiacaldaia
      Dispositivo in cui l’energia chimica posseduta da un combustibile viene trasformata in calore attraverso un processo di combustione. Il calore ottenuto generalmente assolve compiti di riscaldamento oppure viene impiegato per produrre vapore (in questo caso si parla di generatore di vapore).
      a 4 stelle di efficienza alimentata a gas;
    • tra 109 e 149 €/anno di risparmio per l’installazione di 5 mq di collettori solari per la produzione di acqua calda (in località con temperature medie);
    • tra 83 e 272 €/anno di risparmio per l’installazione di pompe di calore elettriche ad aria esterna in luogo di caldaie in abitazioni localizzate in una zona climatica con temperature medie.

    Considerata l’importanza degli obiettivi di efficienza energetica, l’Autorità, assieme alle ultime erogazioni di incentivi per i 67 operatori elencati nella delibera già citata, ha avviato anche (delibere VIS 82/10 e VIS 84/10) procedimenti sanzionatori nei riguardi di tre operatori per non ottemperanza ad adempimenti richiesti dal meccanismo dei certificati bianchi.

    Comunicato stampa Autorità per l’Energia ElettricaEnergia Elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    ed il Gas del 06/09/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button