NewsRinnovabiliSolareStakeholder energiaTerna

TERNA: INAUGURATO A FERRARA IL NUOVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO FOCOMORTO 2

    Ferrara, 18 aprile 2011 – Terna, la società responsabile dello sviluppo della rete elettricarete elettrica
    Insieme delle linee elettriche, delle stazioni elettriche e delle cabine elettriche adibite alle operazioni di trasmissione e distribuzione dell’elettricità. La rete elettrica può essere ad alta tensione (da 40 a 380 kV), a media tensione (da 1 a 30 kV) o bassa tensione (380 V).
    di trasmissionetrasmissione
    Attività di trasporto dell’elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica ad alta tensione è Terna.
    nazionale ha inaugurato oggi, nei pressi di Ferrara, il nuovo impianto fotovoltaicoimpianto fotovoltaico
    Impianto per la produzione di elettricità che sfrutta l’energia del sole grazie ai pannelli fotovoltaici, generalmente di silicio. All’interno del pannello si genera un circuito elettrico in corrente continua, dovuta all’effetto fotovoltaico, secondo cui quando i fotoni (che costituiscono la radiazione solare) raggiungono una cella FV vanno ad eccitare alcuni elettroni del materiale di cui è costituita la cella. Tali elettroni, trovandosi ad un livello energetico superiore, “sfuggono” dalla loro posizione originaria e creano una corrente.
    di Focomorto 2. Alla cerimonia inaugurale, insieme a Luigi Roth, Presidente di Terna hanno partecipato anche il Sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani e il Presidente della Provincia di Ferrara Marcella Zappaterra.

    L’inaugurazione di questo impianto – ha commentato il Presidente di Terna, Luigi Roth – rappresenta la concretizzazione di un progetto che è un raro e virtuoso esempio di efficienza tecnica e amministrativa. Risultato del successo di una proficua e fattiva collaborazione tra Terna e le Amministrazioni Provinciale e Comunale, nonché di una preziosa integrazione tra le esigenze di sviluppo della rete elettrica e quelle della pianificazione urbanistica e tutela del territorio. Terna – ha proseguito Roth – ha inaugurato oggi un’opera di indubbio valore energetico, ambientale e territoriale, portata a termine in tempi record anche grazie alla professionalità dei 75 colleghi dell’Area Operativa Trasmissione di Firenze con la collaborazione, in fase operativa, dell’AOT di Padova che hanno saputo cogliere questa importante sfida ed il cui impegno si è tradotto in circa 9.300 ore/uomo

    L’impianto fotovoltaico, della potenzapotenza
    Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
    installata di circa 12 MW, garantirà una produzione annua di 13.300 MWh, pari al fabbisogno elettrico annuo di circa 4.000 famiglie e permetterà una riduzione di 5.700 tonnellate l’anno di CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    in atmosferaatmosfera
    Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
    , corrispondenti alle emissioni di 1.800 autovetture.

    L’opera è nata in tempi record: autorizzata in poco meno di 4 mesi è stata realizzata in poco meno di 3, ha coinvolto 11 aziende che hanno visto impegnati in cantiere fino a 130 operai per circa 50.000 ore lavorative. 51.800 i pannelli fotovoltaici che compongono l’impianto, di 13 tipologie diverse e classe di potenza compresa tra 225 e 240 Watt a pannello.

    In un’ottica di sviluppo della produzione di energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    , l’opera inaugurata oggi rappresenta un notevole contributo al perseguimento degli obiettivi europei assegnati all’Italia del 17% entro il 2020 di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    verde, oltre ad essere parte integrante di un più ampio piano di riassetto della rete elettrica di trasmissione nazionale nel territorio compreso tra Ferrara e Bologna.

    Terna prevede di investire 80 milioni di euro in provincia di Ferrara – su un totale di 250 milioni in Emilia Romagna – per migliorare la sicurezza, la qualità e l’efficienza del servizio elettrico dell’area.

    Comunicato stampa Terna, 18/04/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button