NewsFossiliGasPetrolioStakeholder energiaFederpetroli Italia

Trivellazioni Mar Adraitico – FederPetroli Italia (Marsiglia)

    In merito alle ultime dichiarazioni da parte dell’ex Presidente della Comunità Europea Romano Prodi e del Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, il Presidente della FederPetroli Italia – Michele Marsiglia entra nel vivo della discussione sulla ricerca e sfruttamento di idrocarburiidrocarburi
    Composti chimici formati da carbonio e idrogeno che costituiscono il petrolio e il gas naturale. Esistono diverse classificazioni degli idrocarburi a seconda dei legami chimici presenti nelle molecole.
    in Italia
    .

    Marsiglia “E’ da anni che continuamo ad informare la politica, che viviamo su un mare di petroliopetrolio
    Combustibile di colore da bruno chiaro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi. Si è formato per azioni chimiche, fisiche e microbiologiche da resti di microorganismi (alghe, plancton, batteri) che vivevano in ambiente marino addirittura prima della comparsa dei dinosauri sulla terra. I principali composti costituenti del petrolio appartengono alle classi delle paraffine, dei nafteni e degli aromatici, che sono composti organici formati da carbonio e idrogeno e le cui molecole sono disposte secondo legami di varia natura.
    e gas e, solo ora, assistiamo al pronunciamento favorevole all’estrazione di idrocarburi di alcuni esponenti politici. Mi rallegra che Romano Prodi attraverso il quotidiano Il Messaggero suggerisca una cura all’Italia e che si unisca a quello che ripetiamo da anni. Spero non sia solo uno slogan elettorale. Comunque, ben felici di reclutarlo nella squadra

    Continua Marsiglia “abbiamo dichiarato di sfruttare i nostri giacimenti petroliferi, le nostre risorse ed aprire i rubinetti (giacimenti e pozzi giù ultimati). Occasioni sono state la crisi libica e l’incognita Russia, che hanno costretto l’Italia a ridimensionare l’approvvigionamentoapprovvigionamento
    Insieme di attività finalizzate al reperimento dei quantitativi materie prime necessarie allo svolgimento delle attività economico-produttive di un Paese consumatore.
    interno di idrocarburi.

    Il Governo ci dia risposte chiare e concrete. Le campagne elettorali finiscono, ma le nostre aziende devono andare avanti. Se il Ministro Guidi vuole entrare nel merito, non solo quando la Croazia prende decisioni, bisogna che  istituisca un Tavolo tecnico costante e di aggiornamento sulla questione, non una tantum.

    Abbiamo bisogno che la politica ed il Governo diano un supporto costante all’industria petrolifera, un supporto generale che valuti tutte le problematiche della filiera energetica.

    E’ da anni che FederPetroli Italia con la nascita dell’inizativa ‘Operazione Trasparenza’ mantiene informate le forze politiche dell’importante potenziale di idrocarburi sia a terra che in mare – continua Marsiglia – Attendiamo prima di tutto una pronuncia della Commissione Ambiente del Senato che ha portato in Aula lo scorso mese di Aprile una netta mozione di FERMO all’industria petrolifera ed in particolare delle trivellazioni a terra ed in mare. Troviamo un netto controsenso con le dichiarazioni del Ministro Guidi.” conclude il Presidente Marsiglia.

    Fonte: FederPetroli

            Potrebbe anche interessarti…

    News 

    News 

    News 

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button