NewsAmbienteFossiliGasPetrolioStakeholder energiaWwf

Trivelle: WWF chiede moratoria e Piano energia

    E’ necessaria una  moratoria sulle trivellazioni su tutto il territorio nazionale sia a mare che a terra sino a quando il Governo non avrà varato una strategia e un Piano su clima e energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    che preveda una roadmap per la decarbonizzazione che emancipi il Paese dai combustibili fossili.

    Il WWFWWF
    Organizzazione che promuove la tutela e la conservazione della natura attraverso la preservazione della diversità biologica a livello di geni, specie ed ecosistemi. Il WWF sostiene numerose iniziative a favore della sostenibilità ambientale, contro l’inquinamento e l’uso irrazionale dell’energia e delle risorse, coinvolgendo l’opinione pubblica e volontari di tutto il mondo.
    ricorda che questa è la principale richiesta avanzata da tempo dagli ambientalisti  e sostiene che,  dopo la COP 21 di Parigi sui cambiamenti climatici, in cui anche l’Italia ha assunto l’impegno di mantenere il riscaldamento globale entro 1,5°C, è ormai superata la Strategia Energetica Nazionale pro-fossili del 2012 e deve essere sostituita da un Piano climatico-energetico che punti sulle energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    il risparmio e l’efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    , nel quadro di una più ampia Strategia di decarbonizzazione per tutti i settori.

    Nel campo delle ricerche petrolifere – fa notare Dante Caserta, Vice presidente del WWF –  Italia ormai in Italia regna il caos più totale. Il balletto del divieto di ricerche petrolifere in mare entro le 12 miglia dalla costa è emblematico: prima introdotto, poi cancellato e poi nuovamente introdotto. La politica del Governo fatta attraverso provvedimenti spot in un settore che necessiterebbe invece di una ragionata e condivisa pianificazione sta determinando anche una situazione di conflitto, da un lato istituzionale con le Regioni e dall’altro sociale con le comunità locali che si vedono completamente scavalcate da decisioni prese dall’alto nel solo interesse dei petrolieri”.

    WWF: No Trivelle in ItaliaL’ultimo intervento preso dal Governo nella Legge di stabilità 2016 per evitare il referendum chiesto da 10 regioni sembra non risolvere la situazione essendo stato ritenuto peraltro insufficiente dalla Corte di Cassazione che ha confermato uno dei quesiti proposti (proprio quello sull’area off limits delle 12 miglia dalla costa), mentre altri dubbi si evidenziano su due di quelli bocciati (il quesito sulla necessità di definire un Piano delle aree dove effettuare ricerche e quello sulla durata di permessi e concessioni).

    Di fatto resta però il problema di fondo: il nostro Paese negli ultimi giorni del Governo Monti si è dotato di una Strategia Energetica Nazionale che, pur dicendo di puntare sul risparmio e sulle fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    – nella realtà in questi anni sono stati frapposti sempre più ostacoli allo sviluppo delle energie pulite – mira alla ricerca e allo sfruttamento di tutti i giacimenti di idrocarburiidrocarburi
    Composti chimici formati da carbonio e idrogeno che costituiscono il petrolio e il gas naturale. Esistono diverse classificazioni degli idrocarburi a seconda dei legami chimici presenti nelle molecole.
    in Italia, mantenendo al contempo un regime di agevolazioni ed esenzioni per l’industria petrolifera che non ha eguali in nessuna altra parte del mondo. Ciò sta portando ad un proliferare di richieste da parte di aziende straniere sia a mare che a terra: e in questa corsa all’ultimo barilebarile
    Unità di misura in uso nei Paesi anglofoni per la misura volumetrica del petrolio e dei suoi derivati. Corrisponde a circa 159 litri.
    non vengono risparmiate neppure aree di assoluto pregio come le Isole Tremiti.

    Fonte: WWF

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button