NewsAmbienteAcquaSostenibilitàStakeholder energiaUn-nazioni Unite

UN – 2013 ANNO INTERNAZIONALE DELLA COOPERAZIONE NEL SETTORE IDRICO

    L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato all’unanimità la risoluzione intitolata “Anno Internazionale della Cooperazione nel Settore Idrico – 2013” proposta dalla delegazione del Tajikistan in collaborazione con i seguenti stati membri: Afghanistan, Armenia, Australia, Bahrain, Bolivia, Chile, Costa Rica, Gabon, Honduras, Iraq, Kazakistan, Madagascar, Mongolia, Nepal, Pakistan, Russia, Thailandia, Ucraina.

    Questa importante iniziativa era stata già annunciata dal Presidente della Repubblica del Tajikistan, Emomali Rahmon, durante il V° Forum Mondiale sull’Acqua tenutasi a Istanbul nel 2009.

    La bozza della risoluzione è stata elaborata sulla base delle precedenti risoluzioni sull’acqua dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, promosse sempre per iniziativa del Tajikistan, e sulla base della Dichiarazione sull’acqua di Dušanbe adottata durante la Conferenza Internazionale di Alto Livello sulla Revisione Globale di Medio Termine riguardante l’attuazione del Decennio Internazionale dell’Acqua, “Water for Life”, 2005-2015, tenutasi a Dušanbe nel 2010.

    La risoluzione sottolinea l’importanza cruciale dell’acqua nei processi di sviluppo sostenibilesviluppo sostenibile
    Lo sviluppo sostenibile è quel tipo di sviluppo che garantisce i bisogni delle generazioni presenti senza compromettere il futuro delle generazioni a venire. I tre obiettivi dello sviluppo sostenibile sono: prosperità economica, benessere sociale e limitato impatto ambientale. La prima definizione, risalente al 1987, è stata quella contenuta nel rapporto Brundtland, poi ripresa successivamente dalla Commissione mondiale sull’ambiente e lo sviluppo dell’ONU.
    , inclusa l’integrità dell’ambiente e l’eliminazione della povertà e della fame. L’acqua è inoltre indispensabile per la salute e il benessere delle persone ed è elemento essenziale per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del millennio. Nella risoluzione, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite esprime la propria preoccupazione per i risultati lenti e discontinui legati al raggiungimento dell’obiettivo di dimezzare la percentuale delle persone che non hanno accesso all’acqua potabile ed ai servizi igienici di base, specie considerando le preoccupazioni destate dai cambiamenti climatici e altri fattori per le loro ripercussioni sulla quantità e qualità delle risorse idriche.

    Per accelerare il raggiungimento degli obiettivi internazionalmente riconosciuti riguardanti le risorse idriche, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2013 “Anno Internazionale per la Cooperazione nel Settore Idrico” invitando il Segretario Generale, in collaborazione con UN-Water, a prendere le misure necessarie all’organizzazione delle attività dedicate all’Anno Internazionale e a sviluppare proposte a tutti i livelli affinché gli Stati membri sostengano con iniziative concrete l’Anno.

    L’Assemblea Generale incoraggia inoltre gli Stati Membri, le entità del Sistema Nazioni Unite, e tutti gli altri soggetti interessati, a sfruttare l’Anno Internazionale per promuovere iniziative a tutti i livelli, anche attraverso la cooperazione internazionale, con lo scopo di raggiungere gli obiettivi legati all’acqua concordati a livello internazionale che sono contenuti: nell’Agenda 21Agenda 21
    Documento politico-programmatico sottoscritto da 180 Paesi durante la conferenza delle Nazioni Unite sull’Ambiente e lo sviluppo “Earth Summit” a Rio De Janeiro nel 1992. Esso contiene le azioni specifiche e le strategie da attuare in campo ambientale per favorire lo sviluppo sostenibile del pianeta. “Agenda 21” significa letteralmente “cose da fare nel XXI° secolo” (derivato dal verbo latino agere, cioè fare).
    , nel Programma per una ulteriore attuazione di questa, nella Dichiarazione del Millennio delle Nazioni Unite e nel Piano di Attuazione di Johannesburg.

    L’Anno Internazionale della Cooperazione nel Settore Idrico può servire come piattaforma per unire gli impegni presi sia dal Sistema Nazioni Unite, sia da altre organizzazioni regionali o internazionali, dai governi, dalla società civile e dalle imprese, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alle risorse idriche e sulle sue possibili soluzioni, in modo da sviluppare un ambiente favorevole alla nascita di nuove idee, al fine di trovare il modo più efficace di raggiungere gli obiettivi concordati a livello internazionale sull’acqua.

    Come tutti gli anni dal 1992, il 22 Marzo 2013 verrà festeggiata la XXI° Giornata Mondiale dell’Acqua.

    Assemblea Generale del 23/11/2012 (PDF Inglese)

    Decennio Internazionale dell’Acqua “Water for Life”

    Maggiori informazioni: www.unwater.org

     

    Fonte: ONU Italia

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button