Acne giovanile, le tre piante utili per combattere l’infiammazione

L’acne giovanile è un tipo di infiammazione molto diffusa. La natura anche in questo caso ci dà una mano: numerose sono le piante utili per contrastare l’acne, ecco le più importanti.

Acne giovanile, i rimedi
Acne giovanile (Pixabay)

Uno dei disturbi più frequenti che investe i giovani è l’acne, ossia l’infiammazione delle ghiandole pilosebacee che dà origine a delle piccole imperfezioni visibili. Spesso i brufoletti gettano nello sconforto gli adolescenti; questo tipo di acne infatti colpisce i giovani già dalla pre-adolescenza ovvero dai 12-13 anni. Sul mercato vi sono tantissimi prodotti utili per contrastare questo fenomeno ma anche la natura ci dà una mano.

Spesso quello che occorre è affidarsi al potere curativo delle piante e trovare delle soluzioni da attuare in casa con quei pochi ingredienti utili per un prodotto efficace e 100% Bio. Sono numerose le piante perfette per combatte l’acne, eccone alcune: Bardana, Calendula, Camomilla. Scopriamo le peculiarità di ogni estratto vegetale.

LEGGI ANCHE -> Piante di Natale, le più belle da tenere in casa: fai un regalo green

Le tre piante utili per combattere l’acne giovanile

Acne giovanile, i rimedi
Camomilla (Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Travasare una pianta, le regole: come e quando farlo per non sbagliare

Ecco alcuni rimedi naturali per contrastare l’infiammazione:

  1. Bardana: Una pianta robusta, dalle radici utilissime per la nostre salute e dalle foglie a forma di cuore. Le sue multiproprietà, tra cui quella depurativa la rende ottimale per combattere l’acne. L’olio di bardana infatti è utile per la pulizia della pelle grassa ed acneica ma se volete provare a casa un rimedio, si consiglia il bagno alla bardana: bollire 30 grammi di radici fresche per 10 minuti in un litro d’acqua. Dopo averla filtrata, è pronta per essere usata sulla pelle del viso;
  2. Calendula: Chiamata anche garofano di Spagna, questo fiore è dotata di un giallo vivo. L’infuso alla calendula è ottimo per l’acne: passato sulla pelle con del cotone ha un efficace potere curativo. Per prepararlo occorre semplicemente mettere in infusione 30-50 grammi di fiori essiccati in un litro d’acqua per venti minuti. Dopo averla filtrata si può procedere all’applicazione con degli impacchi da tamponare sul viso più volte al giorno;
  3. Camomilla: La pianta più nota tra quelle qui menzionate. La Camomilla ha molteplici proprietà, l’infuso dei fiori – raccolti con delicatezza e mantenute in un luogo asciutto per evitare muffe – ha un uso sia interno che esterno. Utilissimo infatti per lavare la pelle infiammata. Anche preparare l’infuso alla camomilla è molto semplice: 10 grammi di fiori in un litro d’acqua. L’infuso va lasciato in posa sulla pelle per 15 minuti.

L’acne è un problema da non sottovalutare in quanto se non curata potrebbe danneggiare la pelle.