Uso del latte nel giardinaggio: i benefici che non sapevi

Pensato solo come un alimento nutriente e ricco di calcio, il latte è un valido supporto anche nel giardinaggio. Ecco come applicarlo ed i benefici.

latte in vetro
latte in vetro (fonte Pixabay)

Non manca in nessuna dispensa e c’è chi ne berrebbe litri e litri al giorno. Ormai si trova in tutti i modi possibili, da quello scremato a quello privo di lattosio, a quello di soia, di riso ecc. ce n’è davvero per tutti i gusti. Ma se applicato nelle modalità giuste, il latte è in ingrediente importante anche nel giardinaggio, valido supporto per le vostre piante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Macchie bianche sui cactus? Cosa sono e come curarle

I bambini non possono farne a meno e devono assumerne in quantità notevoli per crescere forti e sani. Il calcio contenuto all’interno del latte è infatti un elemento indispensabile per i neonati. Con il passare degli anni, il suo consumo può essere ridotto poiché le sue proprietà sono presenti anche in altri alimenti. Alcuni vorrebbero continuarne a bere in quantità considerevoli, altri invece avvertono particolari disturbi con il trascorrere degli anni e sono costretti a farne a meno. La maggior parte dei consumatori però ignora che il latte può essere utilizzato anche per la cura delle piante ed i suoi benefici sono davvero notevoli. Ecco come e quando usarlo.

Uso del latte nel giardinaggio: come applicarlo

Bottiglia di latte nella pianta
Bottiglia di latte nella pianta (fonte ohga.it – Pinterest)

Oltre ad essere un ottimo alleato per la crescita dei più piccoli, il latte è perfetto anche nel giardinaggio. Le sue proprietà infatti risultano benefiche anche per le piante e ci sono diversi motivi che ne spiegano l’applicazione. In primo luogo il latte può essere usato come fertilizzante: le sue vitamine, proteine ed il calcio daranno vigore alle piante. Per prevenire la putrefazione del frutto, il latte può essere applicato prima della raccolta così che il frutto non marcisca a causa della scarsità di calcio. Utilissimo anche per prevenire le malattie fungine, il latte può essere anche usato come pesticida. Le sue proprietà infatti eviteranno che i virus si trasmettano da una pianta all’altra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Volete proteggere le piante in inverno? Riciclate le bucce delle cipolle

Se vi state chiedendo quale latte scegliere e come applicare ecco come procedere. Se in casa avete del latte scremato, questo può essere direttamente spruzzato sulle foglie. Se invece in dispensa è presente il latte intero, il consiglio è di diluirlo in parti uguali con dell’acqua all’interno di una bottiglia. Successivamente capovolgere la bottiglia nella pianta e lasciare che il terreno assorba gradualmente la composizione. Tale passaggio è utile se fatto almeno una volta al mese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Idrocultura, la tecnica valida per tutte le piante da provare in casa: passaggi e occorrente