Piante natalizie: quali sono le più belle da coltivare o regalare?

Le piante natalizie sono parte integrante della nostra atmosfera natalizia. Ma quali sono le piante più belle da coltivare o regalare?

Stella vicino alla finestra
Stella vicino alla finestra (fonte ideadesigncasa.org – Pinterest)

Le piante natalizie sono diventante un elemento essenziale per arricchire la nostra casa durante le festività. Con un tocco di eleganza e semplicità, la natura regala i più raffinitati dettagli per comporre il tuo decoro natalizio. Piante a cui non servono luci o abbellimenti, perché sono già armonicamente colorate da bacche o fiori stupendi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Qual è la tua carica sessual*? Scoprilo e migliora il tuo rapporto di coppia

Protagoniste indiscusse outdoor, di terrazzi e giardini, queste piante si prestano benissimo a dipingere la nostra cornice natalizia. Sempreverdi, cactus, fiori, e arbusti dalle bacche bellissime; queste piante presentano alcune colorazioni molto più vive di quelle della stagione primaverile.

La Stella di Natale è un classico, ma la Rosa delle Alpi è la più raffinata

Meraviglia della natura, il ciclamino
Meraviglia della natura, il ciclamino (foto d Pexels)

Le prime che vi consigliamo sono cinque piante da bacca. Queste piccole gemme brillanti sono di diverse colorazioni; da quelle rosse dell’Ilex a quelle viola della Callicarpa. L’Ilex meglio conosciuta come Agrifoglio è di certo quella più natalizia, dalle foglie coriacee con margini spinosi, le sue bacche sono di un colore rosso accesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Sei incoerente? Un semplice test ti darà la risposta che cerchi

È una pianta molto semplice da coltivare con un portamento raffinato e compatto, adatte alla coltivazione da vaso. La sua struttura si presta alla formazione di bellissime siepi, e le sue bacche resistono fino alla stagione primaverile.

La Callicarpa invece è una pianta dallo stupendo effetto cromatico, chi non la conosce rimarrà a bocca aperta difronte alla bellissima colorazione delle sue bacche. Il Cotoneaster è la più versatile, adatta a resistere anche a situazioni più difficili. Le sue bacche sono di un colore tra l’arancione e il rosso.

Il Ruscus invece è apprezzato per la resistenza delle sue bacche e dei suoi rami, che si possono utilizzare per dettagliare altre decorazioni. Tuttavia i colori dei suoi frutti non sono una rarità. La quinta pianta da bacca che vi consigliamo è la Rosa. Di queste ne esistono diverse varietà ma la più nota è la Rosa canina.

Per chi è amante dei classici, potrà optare per dei raffinati fiori. Tra i fiori invernali e natalizi più famosi, c’è di sicuro l’Helleborus meglio conosciuta come Rosa di Natale. La scelta delle sue varietà è molto ampia, ciò che vi consigliamo è di ricercare quelle dalle colorazioni più particolari.

La pianta regina del mese è di sicuro la Stella di Natale. È un esemplare dal portamento elegante è dalle colorazioni intense e luminose. Le sue foglie a forma di stella sono il decoro ideale per il vostro ambiente natalizio. Unica precisazione: attenti a non far ingerire le foglie ai nostri animali domestici, sono particolarmente velenose.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Dormi con i calzini? Dovresti evitare di farlo, fa malissimo. Ti spieghiamo perché

Il Ciclamino è una altra pianta dal suo perché. Adatta per decorare i nostri davanzali, suoi bellissimi fiori sono una variopinta cornice a cui non si può certo rinunciare. Una pianta poco nota ma dai fiori sensazionali è il Rododendro, meglio nota come Rosa delle Alpi. Potrete ammirare la sua fioritura già a partire dalla fine dell’inverno.