Anice Stellato, caratteristiche e proprietà fitoterapiche

Anice stellato, la pianta presenta da sempre numerose proprietà fitoterapiche. Una fonte inesauribile di benessere a cui l’uomo non sa rinunciare per quel suo gusto inconfondibile.

Anice stellato proprietà
Anice stellato (Pixabay)

L’Anice stellatoIllicium verum – è una pianta dell’Asia orientale. Conosciuta per i suoi molteplici usi, in cucina ha un ruolo importante per la preparazione di liquori e piatti succulenti. Anche in fitoterapia l’anice assolve a numerosi funzioni, alla pianta sono state riconosciute tante proprietà che si rivelano utili per il nostro organismo. Ovviamente, a tutto bisogna stare attenti e quindi mai esagerare con le dosi: la pianta infatti presenta anche delle controindicazioni. L’effetto collaterale più diffuso è l’ipertensione.

Il suo abuso invece può provocare l’insorgere di questi disturbi:

  • vomito
  • diarrea
  • convulsioni

L’anice non va confusa con la specie giapponese, l’Illicium anisatum, la pianta contiene una sostanza nociva per l’uomo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Echinacea, alla scoperta della pianta dalle molteplici proprietà fitoterapiche

Anice stellato, proprietà della pianta dal gusto inconfondibile

Anice stellato proprietà
Anice stellato (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Dragoncello, caratteristiche e curiosità sulla pianta dalle elevate proprietà fitoterapiche

Ecco, alcune delle numerose proprietà di questa pianta:

  • antispasmodiche
  • stimolanti
  • digestive
  • perdita di appetito

Per assumere questa pianta, sono tante le preparazioni ormai consolidate dall’esperienza. Il Giappone utilizza molto l’anice stellato come spezia, al pari del nostro consumo di cannella. I fiori vengono consumati in polvere o interi per piatti che vanno dai secondi di carne, ai dolci ed ai già citati liquori. Dall’anice se ne ricava anche l’olio essenziale. Uno dei modi più diffusi e semplice per consumare l’anice stellato è sotto forma di tisana. La bevanda richiede solamente l’estratto vegetale ed acqua bollente in infusioni per una manciata di minuti e poi filtrare tutto. Vi sono in commercio anche le tisane pre-confezionate utili per una soluzione anche più veloce.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Ginseng, la radice energizzante e piena di proprietà

Insieme all’anice si possono impiegare altre spezie per potenziare l’effetto benefico della pianta; come la curcuma e lo zenzero, quest’ultima utilissima altresì per combattere i malanni stagionali quali tosse, raffreddore e influenza. L’anice stellato dà ai piatti quel tocco in più, il suo sapore così autentico contribuisce a rendere i piatti unici. Per evitare però che si presentino gli effetti collaterali, è sempre utile consultare il proprio medico.