Prato in inverno, i cinque errori da evitare assolutamente

Prato in inverno, sono cinque gli errori da evitare assolutamente. Momenti di incuranza e leggerezza che possono rovinare definitivamente il tuo prato.

taglio del prato (pixabay)
taglio del prato (pixabay)

Prato, cosa succede in inverno? Le temperature rigide, le giornate più corte e la scarsa presenza di sole sono tutti elementi che nuocciono alla sua salute. Cosa fare quindi per evitare che in inverno il prato si indebolisca? E’ semplice, basta eseguire alcune pratiche basilari.

Un atto d’amore per sé e per il prato. Spesso infatti a causa di errate credenze, si compiono delle azioni o delle omissioni che danneggiano, a volte irrimediabilmente. Anche in inverno il prato ha bisogno di cure, ecco quindi alcuni errori – cinque per l’esattezza – da evitare assolutamente. Piccole azioni che renderanno magico il vostro prato, anche in inverno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Yucca, come coltivarla in modo pratico. Sapevi che è anche detta il tronchetto della felicità”?

Prato, come salvaguardarlo in inverno: gli errori da evitare

Erbe infestanti come rimuoverle
Distesa d’erba (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Taglio del prato differente in ogni stagione. A cosa bisogna stare attenti?

  1. La prima regola per avere un bel prato sta nel potarlo, non farlo è un errore. Questo perché il prato che supera i 7 centimetri va sempre tagliato, anche in inverno. Quando la temperatura infatti non è al di sotto dei 7-8 °C l’erba continua a crescere e quindi se diventa troppo alta rischia di indebolirsi. Si consiglia pertanto di tagliare l’erba e mantenerla alta 5 cm.
  2. Il secondo errore comune è quello di calpestare il prato, soprattutto in caso di neve e brina diventa particolarmente delicato, pertanto camminarci sopra significa rompere le cellule del prato, private dell’elasticità a causa delle temperature rigide.
  3. Lasciare il prato sporco è sempre un errore, ma farlo in inverno lo è ancora di più. Fogliame o residui vegetali o aghi di pino non consentono al prato di assorbire la luce di cui ha bisogno.
  4. Bruciature e danni, sono queste le conseguenze se il sale antighiaccio finisce per errore sul prato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Giardinaggio, cosa non fare: le pratiche nocive per l’uomo

L’ultimo errore è quello di concimare con ferro. Perfetto per la stagione primaverile ma certamente da escludere in inverno. Tuttavia, se il prato è ingiallito e per una questione meramente estetica lo si rivuole verde, esistono dei coloranti naturali in grado di dare un tocco gradevole al prato.