Yucca, come coltivarla in modo pratico. Sapevi che è anche detta il “tronchetto della felicità”?

Ecco alcuni consigli utili per la coltivazione della yucca, conosciuta anche come tronchetto della felicità, presente in tante case.

Yucca con i suoi fiori gialli ,la fioritura avviene in estate
Yucca con i suoi fiori gialli, la fioritura avviene in estate (foto da Pixabay)

Ecco alcuni consigli utili per la coltivazione della yucca, conosciuta anche come tronchetto della felicità perché nella tradizione orientale i suoi rametti sono considerati portafortuna. Questa pianta è presente in tante case. Originaria delle regioni tropicali del Centro America, la yucca è resistentissima e robusta e può anche raggiungere i dieci-dodici metri di altezza. Per questo motivo, quando la si acquista, occorre tenere presente le sue caratteristiche.

Potrebbe interessarti anche → Giardino d’inverno, come realizzarlo in poco spazio e godere al massimo della pace

In appartamento si tiene nella sua fase giovanile, dopodiché andrebbe spostata all’aperto, data la sua enorme altezza. In Italia, questa pianta è più adatta nelle regioni del sud o nelle zone costiere, dato che, essendo tropicale, è molto sensibile al freddo. La temperatura perfetta dovrebbe essere superiore ai 20°. Ma scopriamo di più sulla yucca elephantipes, definita così per via del tronco, più larga alla base, che assomiglia a una zampa di elefante.

Coltivare la yucca, il tronchetto della felicità

La yucca è originaria del Centro America
La yucca è originaria del Centro America (foto da Pixabay)

La yucca presenta foglie sempreverdi, molto affilate, che continuano a ricrescere anche nel caso in cui dovessimo tagliarne il tronco. L’unico modo di morire, data la sua grande resistenza, è il ristagno di acqua. Per questo motivo, se la teniamo in vaso, dobbiamo far attenzione a non irrigarla troppo e a non far ristagnare l’acqua. Essendo una pianta tropicale, è abituata alla siccità e ai posti aridi e caldi.

Potrebbe interessarti anche → I tropici, come riprodurre una piccola foresta in casa tua con pochissimi elementi

La yucca si adatta comunque a qualsiasi tipo di terreno. In estate fiorisce, mettendo in mostra dei fiori particolari, di colore giallo e a forma di pannocchia. Ma fiorisce soltanto se collocata in spazi ampi, all’aperto, dove può crescere in altezza e assorbire i raggi del sole. Per questo, in appartamento è molto limitata e costretta. Bellissima come pianta di arredamento per i primi anni, poi deve essere obbligatoriamente trasportata in spazi esterni.

Potrebbe interessarti anche → Monstera Deliciosa, una pianta che da un tocco tropicale agli interni di casa vostra

Se la yucca viene posta all’esterno, magari in giardino, occorre far attenzione a come posizionarla. Vista la sua smisurata crescita, mai collocarla troppo vicino a strutture, muri o altro, perché allargandosi potrebbe creare danni ingenti. In casa, invece, mai tenerla accanto a pareti, proprio per la sua esponenziale crescita, e al buio, perché senza luce si secca. Il rinvaso va effettuato ogni tre o quattro anni, in un vaso più ampio.