Acqua di rose: come preparare il decotto direttamente a casa tua

Sei alla ricerca di un prodotto naturale, efficace e purificante? L’acqua di rose è tutto questo! Ecco le sue diverse proprietà e come preparare il decotto.

Fiore e petali di rosa
Fiore e petali di rosa (fonte nonsprecare.it – Pinterest)

Hai mai sentito parlare dell’acqua di rose? Oggi ti sveleremo quali sono i benefici apportati dal suo utilizzo e come preparare un magnifico decotto che servirà per il benessere della tua pelle e del tuo corpo. Se non conosci nulla in merito a questo prodotto ampiamente utilizzato nel mondo della cosmesi, il suggerimento è di leggere le sue proprietà e provarlo: non te ne pentirai!

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI -> Mandorla: un frutto dalle mille proprietà e benefici

Come appena descritto, l’acqua estratta dalle rose è un prodotto che trova largo uso nel settore cosmetico. Le maschere purificanti cosiffatte, possono essere usate per combattere la dermatite seborroide, l’acne giovanile e le rughe. Infatti, se applicato quotidianamente e con costanza, il prodotto aiuterà anche a prevenire l’invecchiamento e la comparsa di antipatiche rughe. Quindi come usarlo? Dopo aver lavato il viso con un sapone lenitivo, applica qualche goccia di acqua su un batuffolo di cotone e rinfresca la tua pelle. I risultati saranno sorprendenti.

Acqua di rose: ricetta per il decotto

Decotto di rose fatto in casa
Decotto di rose fatto in casa (fonte ricettegustose.it – Pinterest)

Oltre che come tonico per il viso, dall’acqua di fiori anche il tuo corpo può trarre diversi benefici. Infatti, preparando un decotto di rose questo potrà essere bevuto ed utilizzato come bevanda astringente e purificante. Utile in questi giorni di festa in cui vorresti iniziare a depurarti o come bevanda per eliminare le tossine in eccesso, l’acqua prodotta dalle rose è un valido aiuto per purificarsi. Ma come procedere?

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI -> Zafferano: una spezia dai molteplici benefici per la salute

  1. Prendi dell’acqua distillata o una bottiglia di acqua che abbia però un basso residuo fisso. Per questa preparazione, l’acqua del rubinetto non può essere utilizzata perché troppo calcarea;
  2. Prendi una moka del caffè e versa l’acqua nel filtro;
  3. Inserisci alcuni petali di rose all’interno della caffetterie e richiudi la stessa mettendola sul fuoco lento, proprio come se stessi preparando del gustosissimo caffè;
  4. Quando l’acqua sarà fuoriuscita dalla moka, versala in un bicchiere e lascia raffreddare.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI -> Viola del pensiero, proprietà fitoterapiche della celebre pianta

A questo punto il tuo decotto è pronto. Per berlo durante il giorno e portarlo sempre con te, puoi versare il preparato all’interno di una bottiglietta aggiungendo dell’acqua. Ricorda che se le rose utilizzate sono naturali e non sono state trattate in nessun modo, il decotto può essere bevuto anche in maniera assoluta. I suoi benefici ed effetti saranno senza dubbio più visibili.