Congiuntivite del cane: come curarla con rimedi naturali

Il tuo cane ha la congiuntivite? Ecco alcuni rimedi naturali efficaci per ridurre la congiuntivite del cane se utilizzati insieme ai farmaci prescritti dal veterinario.

cane
cane – Foto da Unsplash

La congiuntivite è una malattia che molto frequente tra cani di qualsiasi età. Si tratta di una malattia infiammatoria che colpisce uno o entrambi gli occhi dell’animale con sintomi che possono variare da lievi fino a diventare più gravi. Pur essendo una malattia molto diffusa, questa non va sottovalutata, motivo per cui non appena si notino alcuni dei seguenti sintomi è necessario rivolgersi al veterinario per ottenere una diagnosi accurati e quindi una terapia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Cani: i rumori casalinghi sono fonte di stress per i nostri amici pelosi

I sintomi possono essere diversi:

  • lacrimazione
  • arrossamento degli occhi
  • continuo sfregarsi degli occhi o cercare di grattare la zona
  • fastidio causato dalla luce e conseguenti occhi chiusi in condizioni di elevata luminosità
  • secrezioni oculari
  • gonfiore

Le cause della congiuntivite del cane possono essere differenti. Molto spesso questa infiammazione può essere dovuta semplicemente alla presenza di un corpo estraneo nell’occhio del cane, oggetto che potrebbe aver causato una reazione allergica. Altre volte però la causa può essere virale, batterica o dovuta a dei funghi. In questi casi sarà il medico a stabilire la giusta terapia da seguire dopo un’attenta diagnosi.

Congiuntivite del cane: rimedi naturali

Cane da ricerca identikit
Pastore tedesco (Pixabay)

Una volta chiarita la natura della congiuntivite, il veterinario prescrivere la terapia più corretta solitamente composta da colliri antibiotici o antinfiammatori. Ciò nonostante è sempre possibile affiancare la cura con medicinali a dei rimedi naturali, che aiuteranno il cane durante la guarigione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Cane, perché inclina la testa? La risposta degli esperti

Uno dei rimedi più utilizzati è la camomilla. Basta realizzare degli impacchi con dei dischetti d’ovatta o delle garze sterili, imbevuti di camomilla. In tal modo le proprietà antisettiche e calmanti della pianta aiuteranno a calmare l’infiammazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Cosa regalare agli amici a quattro zampe per Natale? Per loro tantissime idee divertenti

Altro rimedio è l’origano. Gli impacchi con origano permettono di sfruttare le sue proprietà antifungine ed antibatteriche, ideali soprattutto nel caso in cui la congiuntivite sia di origine batterica o dovuta a funghi.