Un asteroide è in direzione della Terra. Tutti i dettagli sul 4660 Nereus

Nei prossimi giorni un asteroide potrebbe sfiorare la Terra. Il 4660 Nereus è infatti diretto verso il nostro pianeta.

asteroide
Avvistamento di un asteroide – Foto da Unsplash

E’ previsto per l’11 Dicembre l’avvicinamento verso la Terra dell’asteroide 4660 Nereus. Si tratta di un asteroide con una altezza di 330 metri ed una lunghezza di 150 metri, dimensioni che lo rendono più grande della Torre Eiffel ed anche potenzialmente pericoloso per il nostro pianeta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Geminidi, le stelle cadenti d’inverno: quando sarà possibile ammirarle

Il potenziale pericolo è dovuto alla vicinanza della traiettoria dell’asteroide, che è stata stimata pari a 3.93 milioni di km di distanza, circa 10 volte la distanza dalla Terra alla Luna. Proprio per questo motivo il 4660 Nereus è stato considerato “potenzialmente pericoloso”, motivo per cui è costantemente monitorato dalla NASA.

4660 Nereus: la storia dell’asteroide in direzione della Terra

asteroide
asteroide – Foto da Instagram

La storia del 4660 Nereus non è così recente. L’asteroide è stato scoperto per la prima volta nel 1982 dall’astronoma americana Eleanor Helin, ed è un corpo celeste che negli anni si è avvicinato con molta frequenza al nostro pianeta. Ha un’orbita di 1.82 anni intorno al Sole che lo avvicina alla Terra con una cadenza di circa 10 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Il dispositivo che purifica l’aria inquinata. Un progetto tutto indiano

Gli astronomi della NASA lo ritengono un corpo celeste davvero interessante, in primis perchè essendo comunque ad una distanza di sicurezza, il 4660 Nereus potrebbe essere utilizzato come bersaglio per le missioni di asteroidi. In secondo luogo, questo asteroide è estremamente pieno di ricchezze minerarie che in futuro potrebbero essere utilizzate per delle basi sulla Luna o su Marte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Marte, la scoperta sensazionale che fa ben sperare gli scienziati

Il database Asternak ha stimato il valore del 4660 Nereus, pari a circa 4.71 miliardi di dollari, basandolo sulle ricchezza di nichel, ferro e cobalto che potrebbe contenere. L’idea per un prossimo futuro sarebbe quella di avviare l’estrazione mineraria dagli asteroidi, ma priva di avviare questa attività passerà diverso tempo. Fortunatamente il futuro sembra sempre più vicino ora che grandi colossi miliardari come Blue Origin e SpaceX stanno investendo nel settore spaziale.