Argento: come pulirlo con rimedi naturali

Hai oggetti d’argento ma non sai come pulirli? Ecco dei rimedi naturali per pulire l’argenteria con facilità.

argenteria
Argenteria – Foto da Unsplash

Sarà capitato spesso di trovare delle vecchie posate o dei gioielli d’argento anneriti dopo molto tempo. L’argento infatti è un metallo che facilmente tende ad annerirsi, poiché si tratta di un metallo che è soggetto facilmente ad ossidazione, fenomeno fisico molto comune che avviene nel caso in cui l’argento sia a contatto con l’aria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Come realizzare candele profumate per il Natale: belle e d’atmosfera

Tuttavia, il processo di ossidazione di questo metallo non avviene solo per reazione con l’aria, ma si tratta di una reazione generale che varia a seconda del pH del materiale di contatto. Ad esempio, alcuni gioielli tendono ad ossidarsi più facilmente nel caso in cui la pelle del soggetto che lo indossi sia caratterizzata da un pH molto acido. Per evitare che i proprio gioielli in argento possano ossidarsi, si possono riporre in dei sacchetti isolanti ed evitare di tenerli in luoghi umidi, poiché l’umidità potrebbe rovinarli. In caso in cui l’argento sia già ossidato fortunatamente esistono dei metodi per pulire l’ossidazione.

Come pulire l’argento: rimedi naturali

argenteria
Posate in argento – Foto da Unsplash

Vediamo allora alcuni rimedi naturali utili a pulire l’argento dal suo classico colore nero dovuto all’ossidazioni, rendendoli nuovamente lucenti come prima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Le patate: i segreti per conservarle senza farle germogliare

  • BICARBONATO E ACQUA: questi due elementi, se miscelati, permettono di creare un perfetto detergente utile per lucidare l’argenteria ossidata. Basterà creare la miscela utilizzando acqua tiepida ed inserire l’argenteria, lasciandola in ammollo per un’ora. Infine, asciugare con un panno.
  • SUCCO DI LIMONE E BICARBONATO: anche il succo di limone è un ottimo alleato per la lucidatura dell’argento. Basta mischiare succo di limone e bicarbonato e strofinare questo composto con un panno sull’argenteria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Risparmiare sull’acqua calda, le tecniche efficaci da usare

  • SALE GROSSO: prendere un recipiente e rivestirlo di carta di alluminio. Inserire quindi dell’acqua calda ed un cucchiaio di sale grosso ed inserirvi l’argenteria. Lasciare in ammollo per un’ora e attendere che il nero sparisca.
  • ACETO: per rimuovere l’argenteria si può utilizzare l’aceto di vino bianco, da sempre alleato contro qualsiasi macchia. Creando una miscela con dell’acqua calda permetterà di rimuovere le macchie nere dall’argenteria.