La Sansevieria: la pianta purificatrice certificata dalla NASA

La Sansevieria è una bellissima pianta ornamentale presente in quasi tutte le case. Il suo effetto di purificazione dell’aria è certificato dalla Nasa

Curare le piante grasse in inverno
Piante grasse (Pixabay)

La Sansevieria è una pianta sempreverdi di incredibile bellezza, la cui particolarità sono le sue foglie lunghe e carnose. È un genere di pianta molto diffusa nei nostri appartamenti sia per la facile coltivazione, sia per il valore ornamentale. Appartiene alla famiglia delle Asparagaceae ed è originaria delle Indie e della Africa

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Aloe Vera: tutto ciò che c’è da sapere sulla pianta miracolosa

Esistono molte varietà di Sansevieria ma i motivi per cui le persone la prediligono sono le sue dimensioni e la sua capacità di purificare l’aria. Inoltre sono molto facili da curare. Vediamo quali sono le migliori soluzioni per trattare al meglio questa pianta.

Una pianta ornamentale facile da curare e perfetta per purificare l’ambiente domestico

Sansevierie (pixabay)
Sansevierie (pixabay)

La Sansevieria può essere di due tipi: un esemplare con foglie dritte e forma di lancia, e altre con le foglie che si sviluppano a rosetta. Producono dei fiori molto piccoli ma non particolarmente decorativi, tuttavia se tenute in appartamento fioriscono molto raramente. Esistono sessanta specie di questa pianta ma le più diffuse sono certamente la Sansevieria trifasciata e quella cylindrica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Lavanda: tutto ciò che c’è da sapere su questa pianta benefica

La Sansevieria trifasciata detta anche lingua di suocera è la più comune nei nostri appartamenti. È originaria dell’Africa occidentale, presenta delle foglie carnose e lunghe screziate di verde e bianco con il bordo giallo. Molto curiosa anche quella cylindrica con le sue foglie a cilindro di colore verde scuro; questo esemplare è originario del Kenya.

Se invece lo spazio a vostra disposizione è molto limitato, l’ideale è la Sansevieria hahnii o golden hahnii. Questo tipo di piante è molto curiosa per la disposizione delle foglie a forma di rosetta. La tipologia golden si distingue per la colorazione dorate delle sue foglie.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Rimedi naturali per coprire i capelli bianchi: salute e impatto zero

Avere in casa una pianta come la Sansevieria, grazie alle sue proprietà purificatrici, migliora notevolmente la qualità della vita domestica. Anche la NASA l’ha inserita nella lista delle piante purificatrici. Questo grazie alla capacità di assorbire gli agenti inquinanti rilasciando ossigeno.

Per quanto riguarda il trattamento, la prima cosa da sapere e che questa pianta ama la luce. Quindi consigliamo di posizionarla in modo che sia sempre esposta al sole, mentre la temperatura non deve scendere mai al di sotto dei 3°C. L’annaffiatura della Sansevieria è uguale a quella di qualsiasi pianta grassa, si nebulizza solo quando il terreno è asciutto; altrimenti il rizoma marcisce. Il terriccio non richiede particolari esigenze è sufficiente collocare dell’argilla o dei pezzi di coccio su fondo del vaso, mischiandoli con il terriccio universale. La potatura di questa pianta non è necessaria basta solo rimuovere le foglie secche, con un attrezzo pulito e disinfettato per evitare di compromettere i tessuti.

Infine se le foglie iniziano e presentano delle macchie brune, molto probabilmente siete in presenza di un parassita: la cocciniglia. In questo caso agite con acqua e sapone se la pianta è grande, avendo cura di pulire bene le foglie dove è presente il parassita.