Butti l’olio da cucina nel lavandino? Stai commettendo un errore gravissimo. Non farlo mai più

Basta buttare l’olio da cucina nel lavandino. Questa abitudine è dannosa per l’ambiente ed esistono diversi modi per raccoglierlo e riutilizzarlo.

Olio versato
Olio versato (fonte Pixabay)

Nell’era del green e del riutilizzo, anche l’olio da cucina può avere infatti una vita nuova. Buttarlo nel lavandino o nello scarico del bagno è un errore gravissimo oltre che nocivo per l’ambiente circostante. Di seguito vi spieghiamo i motivi e come porre rimedio a questa abitudine sbagliata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> L’olio del tonno in scatola non buttarlo mai nel lavandino. Quello che può accedere mette i brividi

Anche se non è una pratica purtroppo ancora diffusa nel nostro Paese, in ogni comune (molto probabilmente compreso il vostro) esistono dei punti di raccolta del cosiddetto olio esausto. Si tratta dell’olio ad uso alimentare ed è importante distinguerlo da quello per le auto, per il quale invece vige un altra normativa. Dopo averlo utilizzato, ad esempio per una frittura, l’olio va raccolto in un apposito contenitore e smaltito nel modo corretto. Dunque, se abitualmente compi questo errore ci sono dei validi motivi per cui dovresti smettere.

Butti l’olio da cucina nel lavandino? Gli effetti sull’ambiente

Biodiesel, motore con olio
Biodiesel, motore con olio (fonte mechanic.com.au – Pinterest)

Smaltire l’olio da cucina nel modo più corretto deve diventare una buona pratica da attuare per rispettare l’ambiente e ridurre alcuni effetti dannosi. Le conseguenze di questo gesto, seppur quasi spontaneo, sono infatti disastrose e basta davvero poco per evitarli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Come sistemi il cibo nel frigorifero? Non commettere questo grave errore

  • L’olio gettato nel lavandino raggiunge le falde acquifere, diffondendosi poi nei terreni e nei pozzi, rendendoli inutilizzabili.
  • Attraverso gli scarichi, l’olio esausto raggiunge i nostri mari e forma una patina che impedisce il passaggio dei raggi solari. Questo effetto altera inevitabilmente l’equilibrio degli ambienti marini.
  • Inoltre, effetto quasi scontato, l’olio smaltito in maniera errata intasa le reti di depurazione intasando gli scarichi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Non mangiare questi pesci se vuoi rispettare l’ambiente durante le feste di Natale

Dunque, è facile intuire come porre fine a questa cattiva abitudine è davvero importante. Se il vostro comune non ha ancora fornito il contenitore adatto, l’olio può essere raccolto anche in semplici bottiglie di plastica e portato nei punti di raccolta. Dalla sua trasformazione, viene prodotto il biodiesel, combustile per motori annoverabile tra le fonti rinnovabili e quindi assolutamente green.