Eco sepoltura: un metodo green per sostituire le lapidi con alberi

E’ sempre più in voga l’eco sepoltura, la pratica che consiste nel sostituire le lapidi con gli alberi. E’ già utilizzata in diversi paesi.

eco sepoltura
Eco sepoltura: il futuro delle sepolture nasce dagli alberi – Foto da Capsulamundi

Nel momento in cui un proprio caro viene a mancare, purtroppo, è necessario mettere momentaneamente da parte il dolore e pensare subito a funerale a sepoltura. Dopo la morte, infatti, non ci sono molte alternative, il corpo verrà cremato o sepolto. Che sia per via della religione o per una scelta soggettiva, oggi la scelta ricade sempre di più sulla classica tomba con lapide, scelta che purtroppo ricade pesantemente anche sulla “salute” del nostro pianeta.

Si perché una tomba occupa spazio e la gente muore ogni giorno in grandi quantità. Solo in Italia, infatti, ogni anno vengono abbattuti circa 50 km quadrati di foreste e boschi per far spazio alle future tombe. A questo poi si aggiunge il problema dell’inquinamento nel terreno. Ogni tomba, infatti, quando interrata, inquina non poco il terreno con un continuo rilascio di sostanze chimiche come vernice, zinco e materiali di rifinitura che arrivano a contaminare anche le falde acquifere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Soffione della doccia, mai stato così pulito. Il trucchetto che nessuno ti ha mai detto

Una scelta più green sarebbe quindi quella della cremazione, che inoltre sarebbe anche molto più economica, dato che per le tombe si paga un “affitto” annuo abbastanza ingente. Tuttavia, anche la cremazione è una soluzione che, anche se in minor parte, inquina l’ambiente. Durante la cremazione, infatti, vengono rilasciati nell’aria gas serra e varie sostanze tossiche per noi e per l’ambiente.

Ecosepoltura: la scelta migliore per un mondo più green

eco sepoltura
Capsula Mundi, l’albero della vita di Raoul Bretzel e Anna Citelli – Foto da CapsulaMundi

Oggi un’alternativa però c’è. In Italia non è ancora presente ma in molti altri paesi come Gran Bretagna e Canada, questa scelta è già ampiamente utilizzata. Stiamo parlando dell’eco sepoltura, una pratica funebre molto più economica ed una scelta green per eccellenza che permetterebbe di evitare una sempre più crescente deforestazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Natale senza plastica, vivi le feste in modo green. Tutto ad impatto zero

L’idea di Capsula Mundi, il primo progetto italiano per una sepoltura ecologica, sarebbe quella di sostituire le lapidi ad alberi e sotto ogni albero seppellire una tomba più ecologica a forma ovoidale, realizzata con materiali sostenibili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> L’olio del tonno in scatola non buttarlo mai nel lavandino. Quello che può accedere mette i brividi

I designer di Capsula Mundi, Raoul Bretzel e Anna Citelli, hanno pensato all’utilizzo di materiali come il bambù o il vimini o addirittura foglie di banano o cartone riciclato. In questo modo non ci sarebbe un rilascio di sostanze nocive nel terreno e comunque sarebbe di gran lunga ridotto. Le loro capsule sono realizzate con materiali biodegradabili che non impediscono la trasformazione della nostra sostanza organica. Le bare hanno la forma di un embrione.