L’orchidea è in pericolo? Se vedi questo insetto corri subito ai ripari

L’orchidea, pianta bellissima ed elegante, può essere minacciata dalla presenza di un insetto. Se lo vedi, corri subito ai ripari compiendo queste semplici azioni.

L'orchidea abbellisce ogni angolo della casa
L’orchidea abbellisce ogni angolo della casa (foto da Pexels)

Bella, alta, elegante l’orchidea è una delle piante più diffuse ed un amatore del mondo verde non può rinunciare al fiore perfetto per rendere unica la propria casa. La pianta ha sicuramente un potenziale ornamentale di non poco conto, basti pensare infatti che rende unico ogni ambiente, ogni stanza della propria casa. Chi ne possiede una conosce tutte le cure che questa richiede non solo per sopravvivere ma anche per rimanere sempre bella e rigogliosa.

A volte però questo non basta, può accedere infatti che nonostante le numerose cure ad essa riservata, la pianta possa ammalarsi o subire effetti pregiudizievoli da parte di un insetto, quindi se lo vedi tra le foglie corri subito ai ripari perché non rimarrà tanto tempo per intervenire. Il segreto sta nel prevenire, si consiglia vivamente di non mettere le orchidee vicino alle altre piante, rischia così il contagio ma se ormai gli insetti ci sono, ecco cosa fare. Scopriamo meglio nei dettagli.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Orchidea secca e appassita? Come intervenire prima che muoia

Orchidea in pericolo, tutta colpa di un insetto! Come intervenire

Orchidea in bagno cosa c'è da sapere
Orchidea (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Pianta di orchidea, il posto giusto per renderla sana e forte

Si chiamano afidi questi gli insetti che se si attaccano all’orchidea può risultare fatale. Appena ne noti la presenza, questi sono i procedimenti da compiere per pulire la pianta ed evitare che deponga le uova:

  1. Batuffoli di cotone;
  2. Acqua (500 ml);
  3. Scaglie di sapone di Marsiglia (3o gr.)

Intingere il cotone nel composto dato dall’acqua e sapone e lavare delicatamente le foglie e lo stelo. Il sapone ne previene la ricomparsa. Se non volete acquistare le sostanze chimiche ad hoc per combattere anche gli insetti non visibili, la natura offre dei rimedi da tenere strettamente in considerazione.

Olio di Neem; creare un composto di acqua e olio – 5 ml di olio per un litro d’acqua – e nebulizzarla sulla pianta ogni 4-5 giorni, interrompere il rituale quando la pianta sarà visibilmente sana e priva di questi insetti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Orchidea sfiorita, con questo rimedio casalingo la pianta tornerà a sbocciare

Anche in questo caso la cannella può tornare utile. L’incredibile spezia ha proprietà antimicotiche e antiparassitarie. Questo spiega perché cospargere la deliziosa spezia tra le foglie e lo stelo crea un ambiente ostile per gli afidi e cercheranno quindi posti migliori. L’infezione verrà così naturalmente debellata.