Hai bruciato una padella? Puliscila in questo modo, sarà come nuova

Ti capita spesso di bruciare le padelle mentre cucini? Ecco dei metodi naturali per pulire una padella bruciata. Sarà come nuova!

padella bruciata
Padella bruciata – Foto da Ohga

Quando si cucina può capitare con molta frequenza di bruciare pentole e padelle. Se succede con delle padelle in acciaio questo non comporta grossi problemi. Infatti, in questi casi basta strofinare le zone bruciate con una retina e del detergente per i piatti ed il problema è risolto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Butti l’olio da cucina nel lavandino? Stai commettendo un errore gravissimo. Non farlo mai più

In caso in però la padella in questione non sia in acciaio ma magari è dotata di un rivestimento antiaderente questo non è possibile, poiché si rovinerebbe irrimediabilmente la padella o la pentola.Per eliminare i residui di bruciato da queste padelle si devono quindi trovare dei metodi alternativi. Molti di questi si possono realizzare anche in casa utilizzando rimedi totalmente naturali. In tal modo si eviterà di utilizzare detergenti nocivi per la nostra salute.

Padella bruciata? I 3 metodi naturali per pulirla e donarle nuova vita

bicarbonato
Il bicarbonato: uno per Foto di Monfocus da Pixabay

Quando si pensa che una padella non abbia più speranze perché bruciata, la prima opzione resta quella di buttarla. Ma non è sempre così. Vediamo allora quali metodi naturali utilizzare per dare nuova vita alla padella rovinata.

 

  • COLA: la cola è una bevanda estremamente corrosiva a causa dell’acido fosforico presente all’interno di essa. Oltre ad essere una buona bevanda, questa sua proprietà la rende perfetta per rimuovere incrostazioni e sporco, risultando quindi ottimale per recuperare una padella bruciata. Per farlo basterà riempire la padella di cola e mettere la padella sul fornello. Accendere quindi il fuoco, facendo attenzione a tenere bassa la fiamma. Munirsi quindi di una spazzola a setole rigide ed iniziare a rimuovere le incrostazioni. Dopo qualche minuto spegnere il fuoco e continuare a togliere le incrostazioni ed il bruciato con la spazzola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Cosa si sa sull’albero più antico del mondo? Ha 15 mila anni e si trova in California

  • ACETO: altro elemento molto utilizzato per le pulizie di casa è sicuramente l’aceto. Viene molto utilizzato per pulire la cucina, in zone dove si posiziona il cibo, come ad esempio il forno. In tal modo si evita che il cibo vada a contatto con elementi chimici nocivi per la nostra salute. Proprio per questo motivo l’aceto è la scelta perfetta anche per pulire le padelle rovinate e bruciate. Riempiamo quindi la padella con l’aceto ed accendiamo la fiamma del fornello, facendo attenzione che sia bassa. Lasciamo bollire il tutto per 2-3 minuti. Pian piano si vedranno staccarsi i frammenti di bruciato dalla pentola e sarà questo il momento in cui spegnere il fuoco. Lasciamo raffreddare il tutto e dopodichè con una spugnetta eliminiamo i residui di bruciato restanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Casa sempre profumata con questo semplice e simpatico trucchetto

  • ACETO E BICARBONATO: se utilizzato in combinazione con il bicarbonato di sodio, l’aceto può portare a risultati fantastici. Il bicarbonato ha proprietà sbiancanti e pulenti ed unito all’aceto queste proprietà vengono amplificate. Versare nella padella bruciata dell’acqua calda ed accendere il fuoco a fiamma debole. Aggiungere quindi 3 cucchiai di aceto e aspettare fin quando il composto non inizia a bollire. Una volta raggiunta l’ebollizione spegnere il fuoco ed aggiungere 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Quando si creerà effervescenza aspettare qualche minuto. Svuotare quindi la padella e iniziare a strofinare con una spugna. In questo modo i residui di bruciato verranno rimossi totalmente.