Ortaggi da balcone, come seminare con il contenitore delle uova – VIDEO

Ortaggi da balcone: come far crescere le piantine in poco spazio grazie ad un semplice contenitore delle uova. La guida passo passo

Ortaggi da balcone
Orto da balcone (foto Pinterest)

Complice la situazione di difficoltà che abbiamo vissuto, il ritorno al biologico e la maggiore consapevolezza nei confronti dell’ecosostenibilità, stiamo tornando ad apprezzare le cose che si facevano un tempo. Tra i grandi trend degli ultimi mesi c’è senza dubbio l’orto da giardino o da balcone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> La camomilla, l’ingrediente ideale per realizzare un detergente intimo fai da te

La voglia di provare a coltivare fai da te qualche ortaggio è cresciuta in modo esponenziale e molti sono stati gli italiani che hanno messo le “mani nella terra” per provare e sperimentare. Non tutti però hanno grandi spazi ed ecco che bisogna adattarsi ed ingegnarsi per sfruttare al massimo lo spazio a disposizione. Fare degli ortaggi da balcone non è affatto difficile e oltre che in vaso è possibile usare un semplice contenitore delle uova. Non ci credi? Ti spieghiamo come fare.

Ortaggi da balcone, come far nascere le piantine

orto da balcone
Piantine nate nel contenitore delle uova (screen da video YouTube)

Cosa potrà mai fare un contenitore per le uova? Aiutarci ad avere degli ortaggi da balcone sperimentando la semina in pochissimo spazio. Il contenitore in cartone, infatti, ci permette di seminare e far crescere delle piantine tipiche dell’orto. Coma serve? Terriccio molto fine, contenitore delle uova di cartone e semi delle piante. Ecco come procedere:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Saponetta profumata e naturale in poche mosse: per una pelle meravigliosa

  • Prendere il terriccio fine adatto per le piantine da orto
  • Disporlo nel contenitore delle uova, e soprattutto negli spazi che ospitano le uova
  • Versare un po’ di semini nel palmo della mano
  • Con attenzione con due dita far cadere pochissimi semini in ogni spazio per le uova
  • Coprire, leggermente, con altro terriccio i semini
  • Nebulizzare di tanto in tanto con uno spruzzino il terriccio per tenerlo sempre umido

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Difendere la lattuga da insetti e parassiti: il metodo economico, biologico e super efficace – VIDEO

Nel giro di due o tre settimane nasceranno le prime piantine che dovranno poi essere trapiantate in un contenitore o in un vaso più grosso. Ognuno può scegliere il tipo di semi da piantare. Certamente quelli della lattuga sono molto semplici da sperimentare e si potrebbe iniziare in questo modo o anche con uno degli spicchio di aglio.

PER VEDERE IL TUTORIAL GUARDA IL VIDEO DA 2.16 A 2.23