Lavandino intasato, sturalo in pochi minuti con un prodotto magico. Risultati sorprendenti

Il lavandino tende spesso ad intasarsi a causa di tutti i residui di cibo che finiscono al suo interno. Vediamo allora come poterlo sturare utilizzando solo rimedi naturali.

lavandino
Lavandino da cucina – Foto da Pinterest

Quando si è amanti della buona cucina, oltre a preparare ottime ricette con facilità, è altrettanto facile sporcare la cucina. Una delle zone maggiormente soggette allo sporco, tralasciando il piano cottura, è il lavandino. Nel lavandino scoliamo la pasta, laviamo le verdure, appoggiamo piatti sporchi ancora colmi di residui di cibo e grassi vari, insomma non rendiamo cosa facile la sua pulizia.

Molto spesso, infatti, capita che questi residui di cibo finiscano nel tubo di scarico, portandolo ad intasarsi come conseguenza. Solitamente per sturarlo si utilizzano prodotti ad hoc, dotati di alcuni additivi chimici molto spesso acidi che hanno la funzione di sciogliere il cibo presente nel tubo e quindi permettendo così di sturare il lavandino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Farina, alleata perfetta per le tue pulizie in casa. L’hai mai usata?

Viene da sé che questi prodotti siano nocivi per la nostra salute, motivo per cui sarebbe meglio propendere per prodotti naturali, che oltre ad essere totalmente naturali sono anche molto più economici rispetto a prodotti professionali e chimici.

Come sturare il lavandino con rimedi naturali: 2 ingredienti di cui non sapevi

Bicarbonato e limone (Pixabay)
Bicarbonato di sodio per sturare il lavandino (Foto da Pixabay)

Sturare un lavandino è molto semplice utilizzando prodotti chimici come la soda caustica o la candeggina, che però risultano essere nocivi per la nostra salute se inalata inavvertitamente e che inoltre, se utilizzati per lungo tempo, nel tempo possono corrodere le pareti interne delle tubature dal lavandino. Fortunatamente esistono alcuni rimedi naturali che permettono di ottenere gli stessi risultati con il vantaggio di essere totalmente naturali e per niente nocivi o aggressivi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> I fondi di caffè sono preziosissimi, non buttarli. Sei utilizzi fantastici

Tra questi spiccano due principali prodotti naturali che permettono di sturare il lavandino al meglio. Il primo è il bicarbonato di sodio, un composto noto per le sue proprietà sbiancanti e pulenti senza un’eccessiva corrosione delle superfici. Molto efficace è anche l’aceto di vino bianco perfetto per pulire e lucidare l’acciaio o il forno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Le patate: alleate inaspettate per le vostre faccende domestiche

Se utilizzati in combinazione, questi due ingredienti possono offrire risultati spettacolari. Vediamo allora come poterli utilizzare per sturare il lavandino. Prendere un pentolino pieno d’acqua e metterlo sul fuoco, fino a portarlo ad ebollizione. Adesso prendere 100 grammi di bicarbonato e gettarli nello scarico del lavandino, versare quindi un bicchiere d’aceto. Adesso si potrà versare l’acqua bollente nello scarico. Ripetere l’operazione dopo 10 minuti dal versamento dell’acqua.