Salviettine per neonati fai da te: evita le sostanze aggressive. Sono ottime

Creare delle salviettine per neonati fai da te è possibile con pochi gesti. In questo modo risparmieremo e avremo cura della pelle con tecniche naturali.

Cura del neonato (Pixabay)
Cura del neonato (Pixabay)

Le salviette per neonati sono un prodotto essenziale per la cura e la pulizia dei bambini. Una salvietta umidificata può rilevarsi ideale durante il cambio del pannolino, ma anche per detergere le manine ed il viso e in tutte quelle situazioni in cui manca l’acqua o il sapone, ad esempio quando siamo per molto tempo fuori casa. Le migliori sono quelle con prodotti naturali, senza profumi. La pelle dei bambini è molto delicata e dobbiamo fare attenzione a cosa utilizziamo per non irritare la pelle. Quanto più i prodotti sono naturali, tanto meglio per la cura di un neonato. Quindi, perché non realizzarle da soli con pochi passaggi? Avremo così la sicurezza dei prodotti che andremo ad utilizzare. Scopriamo come..

Ti potrebbe interessare anche -> “Ricreare con gomitoli di lana: tante idee da realizzare senza ferri”

Crea salviettine per neonati con un semplice procedimento

Rotoli di carta (Pixabay)
Rotoli di carta (Pixabay)

Creare delle salviettine per neonati è una soluzione per un duplice problema. Infatti, protegge il ph della pelle delicata evitando l’insorgere di irritazioni, e soprattutto, è un gesto che aiuta a combattere l’inquinamento. E’ possibile utilizzare anche un panno, evitando così i prodotti usa e getta, essendo riutilizzabile. Ma, se l’urgenza è avere a disposizione maggior pezzi da poter poi dopo buttare, allora basterà un rotolo di carta assorbente. Meno inquinante delle salviettine classiche in commercio.

Ti potrebbe interessare anche -> “L’energia rinnovabile è la strada giusta ma..prima impariamo a risparmiare”

Basterà prendere un rotolo di carta da cucina e tagliarlo a metà della larghezza, orizzontalmente, con un coltello affilato, prestando sempre la giusta attenzione. Per mezzo rotolo ci servirà:

  • 1 tazza di acqua;
  • 1 cucchiaio di detergente per bambini;
  • shampoo o scaglie di sapone
  • mezzo o 1 cucchiaio di olio per bambini o olio d’oliva;

I prodotti indicati se biologici daranno un maggior beneficio, poiché troveremo meno sostanze chimiche al loro interno.

Ti potrebbe interessare anche -> “La tiny house: il concetto edilizio che sta cambiando il mercato immobiliare”

Gli ingredienti per uno o due rotoli sono gli stessi, basterà solo raddoppiare le dosi. Una volta procurati quest’ultimi possiamo procedere con la preparazione. Il primo passo è mescolare tutti i prodotti liquidi insieme, successivamente, riponiamo i fazzoletti in una ciotola con la parte superiore verso l’alto e andremo quindi a versare il liquido miscelato.

La miscela va fatta assorbire per almeno 10 minuti, poi andremo a capovolgere gli strappi e li lasceremo a bagnare nel liquido miscelato per altri dieci minuti. A quel punto tireremo via il nucleo centrale dei rotoli e gli strappi andranno ad aprirsi. Infine, per conservarli andremo ad inserirli o in un sacchetto dalle giuste dimensioni, oppure in una ciotola con un coperchio. Se disponibile possiamo riutilizzare un vecchio contenitore per salviette monouso. Ed ecco che le nostre salviette per neonati naturali saranno pronte per essere utilizzate!