Se l’orchidea ha le foglia raggrinzite stai sbagliando a…Scopri l’errore e rimedia all’istante

Se le tue foglie di orchidea appaiono visibilmente raggrinzite, possono essere diversi i motivi e gli errori per comprendere cosa sta accadendo.

Orchidea appassita
Orchidea appassita (fonte elicriso.it – Pinterest)

Non c’è bisogno di essere esperti conoscitori delle piante per capire quando qualcosa sta andando storto. Per quanto riguarda l’orchidea ad esempio, le foglie raggrinzite possono essere un campanello d’allarme palese. Se vi siete accorti di tale problema e non sapete da cosa sia dettato, ecco spiegati i motivi e gli errori da evitare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pulizia del colon, il rimedio naturale per rimuovere le tossine

L’orchidea è tra le piante più diffuse in casa ma anche tra le più delicate e che richiede attenzioni particolari. Stando a quanto dichiarato dagli esperti botanici, in natura ne esistono quasi 750 tipi ed in Italia circa 85 specie crescono spontaneamente. In linea di massima, tutte necessitano delle stesse cure ed attenzioni che abbiamo già più volte affrontato. Anche i problemi possono essere comuni tra le differenti varietà e le foglie possono dire molto sul benessere della pianta.

Foglie di orchidea raggrinzite? Vi spieghiamo il perché

Foglie gialle
Foglie gialle (fonte portaledelverde.it – Pinterest)

Tra le varietà più comuni, presenti nella maggior parte delle abitazioni, c’è la phalaenopsis. Il nome deriva dalla somiglianze dei fiori con le falene e, proprio questi, possono durare a lungo rimanendo belli e rigogliosi. Discorso diverso va fatto per le foglie che, al contrario, possono apparire malate soprattutto in estate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Innaffia l’orchidea con il metodo della bacinella. E’ sensazionale

L’errore più frequente è quello riguardante l’innaffiatura. Durante la stagione estiva le piante hanno bisogno di molta più acqua (almeno una volta a settimana). Eccedere con l’irrigazione può però comportare un malessere delle radici e delle foglie. Se questo accade, togli la pianta dal vaso e lascia ad asciugare al sole. Altro fattore di rischio è l’umidità: foglie secche sono sinonimo di scarsa umidità nell’habitat della pianta. La soluzione? Cambia posto mettendo la pianta in un ambiente più umido e nebulizza più spesso le foglie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> La tiny house: il concetto edilizio che sta cambiando il mercato immobiliare

La luce diretta è nemica della pianta: un’esposizione troppo alta può comportare rischi per la stessa. Prediligi luoghi in cui la luce sia filtrata e nutri la pianta con concimi naturali a base di azoto e potassio. Ponendo rimedio a questi errori, le foglie ritorneranno verdi e sane come devono essere.