Basilico: 3 consigli per non farlo morire

Le piante di basilico sono belle ed utili ma molto spesso muoiono. Ecco 3 consigli per evitare che il tuo basilico muoia.

baSILICO
Piantina di basilico – Foto da Unsplash

E’ l’ennesima piantina di basilico che compri ma anche l’ennesima che muore? Stai iniziando a pensare che il pollice verde non sia il tuo forte dopo l’ultimo basilico morto?

Molto probabilmente non è totalmente colpa tua se il basilico muore. Il basilico è infatti una pianta aromatica abbastanza delicata che risente di diversi fattori, ma non sempre questi fattori dipendono dalle cure che gli si offre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Orchidee perfette: la guida completa per curarle nel dettaglio

Molto spesso dipende da fattori esterni come il clima o la qualità della pianta. Ma niente paura, con la guida di oggi ti aiuteremo a prenderti cura al meglio del tuo basilico, evitando così che muoia. Curare il basilico è difficile ma con questi consigli riuscirai a non farlo morire anche tu!

3 consigli per non far morire il tuo basilico

Basilico come coltivarlo in casa
Basilico – Foto da Pixabay

Vediamo allora 3 utili consigli per far si che il nostro basilico possa crescere rigoglioso ed evitare di morire.

  • ACQUA:
    le quantità esatte di acqua sono essenziali per garantire il benessere di questa pianta. Capire quanto spesso annaffiare il basilico non è mai semplice, poiché spesso dipende dal clima esterno e dall’umidità. Per capire quando innaffiarlo però basta questo trucco: verificare se il terreno è umido. Il basilico andrà innaffiato solo quando il terreno sarà davvero secco, altrimenti si corre il rischio di farlo marcire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Balsamo naturale per l’orchidea. Le foglie saranno rigenerante

  • GERMOGLI: ” che carino, il basilico sta facendo i fiori!”, è la frase che preannuncia la morte del proprio basilico. Si, perchè il basilico è una pianta stagionale ha un ciclo di vita ben stabilito. Quando il basilico fa i fiori la pianta muore. Per evitare ciò, taglia i germogli della pianta quando non sono ancora fioriti, così potrai allungare la durata di vita del tuo basilico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Cipolla in giardino, come proteggere le piante in modo green

  • ILLUMINAZIONE E TEMPERATURA: il basilico è una pianta che risente della luce del sole e del suo calore. L’ideale è posizionarlo in una zona non troppo soleggiata, magari luminosa ma con luce non diretta sulla pianta. Inoltre, sia il troppo freddo che il troppo caldo potrebbero uccidere la pianta. D’inverno, quindi si potrebbe tenere in casa, in una zona dove arriva luce ma non diretta. D’estate, invece, si può tenere il basilico sul balcone, ma se fa troppo caldo mettetela in una zona d’ombra.