Orchidea moltiplicata, ti occorre una bottiglia e il gioco è fatto. Quello che accede è assurdo

L’orchidea è una pianta di indiscutibile bellezza, e averne più di una arricchisce la nostra casa. Scopri il metodo migliore per farla riprodurre in una bottiglia

orchidea in acqua
orchidea in acqua (fonte fattoincasadabenedetta.it – Pinterest)

I fiori nella nostra casa non sono semplicemente un semplice elemento d’arredo. Essi rappresentano in un certo verso l’estensione del nostro essere. Avere in casa delle orchidee ad esempio arricchisce non solo di bellezza il nostro ambiente domestico, ma anche il nostro vivere la casa.

Potrebbe interessarti anche → Drago marino di 180 milioni di anni, l’incredibile scoperta che fa sognare gli scienziati

L’orchidea nella sua integrità è una pianta estremamente bella, tuttavia è molto difficile da curare perché necessita di doverose attenzioni. Se siete muniti di una buona dose di pazienza e caparbietà in questo articolo vi sveleremo il trucco per farla riprodurre utilizzando semplicemente una bottiglia. Cosi in casa avrete tutte le orchidee che desiderate.

Seguite il nostro procedimento e in meno di due settimane avrete una nuova orchidea

Orchidea su davanzale
Orchidea su davanzale (fonte Simona Cp – Pinterest)

Le orchidee sono piante che amano la luce ma non dovete mai esporle direttamente alla luce solare. Per questa ragione coltivarle in appartamento è l’ideale, in quanto le temperature è costante sia nei periodi invernali che in quelli estivi. Se siete dei veri e propri cultori di questa pianta, seguite il procedimento che vi consigliamo per farla riprodurre grazie ad una bottiglia.

Potrebbe interessarti anche → Casa più calda con un metodo tutto green: il muro vivente

L’occorrente di cui dovrete munirvi sono elementi facilmente reperibili. In primis le talee senza le quali il procedimento è irrealizzabile, il muschio, l’acqua, un elastico e una bottiglia di plastica. Una volta rimediati questi elementi vediamo come effettuare tutti i passaggi correttamente.

Innanzitutto tagliate in due parti più o meno uguali lo stelo dell’orchidea, prendete una bacinella e inserite il muschio al suo interno poi versate dell’acqua e strizzate bene il muschio. Con molta delicatezza avvolgete le talee nel muschio e legate tutto bene con l’elastico.

Nel passaggio successivo prendete la bottiglia di plastica vuota, e tagliatela a metà. Versate al suo interno non di più di due dita d’acqua, e adagiate delicatamente le talee avvolte nel muschio nella parte inferiore della bottiglia. Ora dovrete chiudere la bottiglia con la parte superiore; fate questa operazione con altrettanta attenzione e delicatezza.

Potrebbe interessarti anche → SolarGaps, le tende intelligenti che producono energia: quanto costano?

Successivamente fate alcuni buchi sul tappo, e chiudete la bottiglia. Ponete la vostra bottiglia in un luogo luminosa della casa, badando sempre che la temperatura non subisca eccessivi sbalzi. Se avete seguito alla lettera il nostro procedimento noterete, in meno di due settimane che la vostra orchidea, sarà perfetta per essere travasata.