Orto di marzo: hai già seminato queste colture? Dovresti, la bella stagione si avvicina

Con l’arrivo di marzo e della primavera è bene prenderci cura dell’orto, ci sono infatti alcuni prodotti che poi inserire o spostare. Vediamo cosa fare

Orto cura marzo colture
Orto preparazione – Foto di Anastasia Shuraeva da Pexels

Il giardinaggio è una pratica ormai molto diffusa ed è molto affascinante, tanto che negli ultimi anni ha attirato sempre più appassionati. Ma, non si limita solo alla coltivazione di piante e fiori, poiché in molti hanno deciso di inserire nei propri spazi esterni un piccolo angolo dedicato alla coltura di verdure e erbe. Oramai, non serve un ampio spazio di terra, ci sono infatti diverse soluzioni che ti permettono di poter realizzare un orto fai da te anche fuori al balcone. Che tu lo crei in uno spazio ristretto o in piena terra, in ogni caso ci sono delle procedure da seguire a seconda del ciclo di sviluppo dei prodotti. Motivo per il quale ogni mese ci sono cose diverse da poter fare, ed ora che siamo a marzo, siamo pronti a rimboccarci le maniche?

Ecco cosa fare nell’orto nel mese di marzo, si risveglia la natura

Raccolto orto semina marzo
Raccolto orto fai da te – Foto di Kampus Production da Pexels

Con l’arrivo di marzo non inizia solo la primavera con temperature miti e giornate più lunghe, ma inizia anche il periodo in cui la natura si risveglia.

In realtà, a risvegliarsi è anche l’orto, reduce dai mesi invernali in cui, si spera, di non averlo trascurato del tutto. Di certo avremo preparato il terreno per il lavoro che andremo a fare.

In questo mese possiamo occuparci dei prodotti che poi porteremo in tavola durante l’estate. Una serie di prodotti che in questo periodo dovremo seminare in semenzaio, all’aperto o in piena terra.

Per quanto riguarda queste due ultime situazioni, ovvero la semina all’aperto e in piena terra, possiamo procedere con bietola, cicoria, ceci, patate, piselli, spinaci, prezzemolo e radicchio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> “Orto di marzo: i lavori necessari per un raccolto fantastico. Non perdere tempo, inizia subito

Sempre all’aperto, ma in semenzaio protetto possiamo invece occuparci della semina del cavolo nero e cavolo verza, basilico, peperoni, zucca, melenzane, cetriolo e sedano, quest’ultimo a partire dalla metà di marzo.

Invece, per la semina a dimora questo è il periodo perfetto per carote, valeriana, rapa, cipolle, ravanelli, anche in questo caso possiamo coltivare la cicoria.

Ci sono poi le colture che vanno in semenzaio a letto caldo, che consente di allungare il periodo di coltivazione, proteggendo le piante appena germogliate.

In letto caldo possiamo seminare zucchine, peperoni, pomodori, melenzane ed una serie di erbe aromatiche, quali basilico, maggiorana, timo e salvia.

Prima di procedere con la semina è importante che tu svolga alcuni passaggi di preparazione e pulizia. Inizia con l’estirpare le piantine degli ortaggi invernali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> “Orto, è il momento di mettersi all’opera. Inizia da queste piante

Lavora poi il terreno permettendogli così di arieggiare, aggiungi del concime organico o opta per delle semine di crescione e favino.

Ci sono diverse profondità secondo cui possiamo posizionare i semi, e questo varia a seconda delle colture e delle loro esigenze. C’è anche la tecnica della semina a spaglio, che è superficiale e richiede un sottile strato di terriccio per la copertura dei semi.

Inoltre, poni sempre un cartello per distinguere le varie coltivazioni, eviterai in questo modo confusione. La cosa più importante e assicurarti sempre di estirpare le erbe infestanti. Ed ora sai tutto ciò di cui hai bisogno per occuparti del tuo orto di marzo!

I CONSIGLI SUL GIARDINAGGIO DI ORIZZONTENERGIA.IT