L’albero di giada: come aiutare la fioritura con facili ed immediati accorgimenti

Se vuoi un albero di giada rigoglioso ed in salute ecco cosa devi fare. In questo modo la fioritura sarà assicurata.

albero giada vaso coltivazione
Albero di giada: come farlo fiorire – Foto da Pinterest

Tra le piante grasse più amate di sempre c’è sicuramente l’albero di giada. Molti lo conoscono con questo nome, anche se il suo nome tecnico è Cressula Ovata.

Si tratta di una pianta originaria del Sud Africa, ma sin dall’antichità è conosciuta anche in Cina. Un’antica arte cinese, chiamata Feng-sui, infatti, riteneva che la Credula Ovata fosse capace di trasmettere vibrazioni positive e tanta fortuna a chi si trova nelle vicinanze di questa pianta.

Grazie a questa antica arte, l’albero di Giada si è guadagnato l’appellativo di “pianta dei soldi”, divenendo così una sorta di amuleto fortunato da tenere sempre attorno nella propria casa.

Oggi questa pianta è diffusa in tutta Europa ed è considerata un vero e proprio ornamento per balconi e giardini. E’ possibile coltivarla in vaso facendo si che raggiunga un’altezza massima di 60 cm.

Crescendo svilupperà tantissime foglie carnose dalla forma ovale e durante la primavera si potranno iniziare a scorgere i primi fiorellini bianchi, caratteristici di questa pianta grassa. A volte però potrebbe capitare che la nostra pianta faccia fatica a fiorire. Vediamo allora cosa fare in questa situazione.

Come aiutare la fioritura dell’albero di giada

foglie albero giada
Foglie di albero di giada senza fiori – Foto da Pinterest

Se il vostro albero di giada fatica a fiorire, molto probabilmente sta patendo qualche condizione esterna non ideale per la sua salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Albero di Giada, farlo fiorire é molto facile. Ti basta seguire queste accortezze ed il gioco é fatto

La posizione della pianta, ad esempio, può incidere in maniera determinante sulla sua salute. L’ideale è tenerla all’esterno, magari su un balcone o in giardino, purché si trovi in una posizione tale da poter ricevere della luce diretta sulla pianta.

Durante l’estate, però, la luce diretta potrebbe essere troppo forte e bruciare le foglie della pianta. In questo periodo è quindi indicato spostare la pianta all’intento di casa o in una zona d’ombra.

Anche la temperatura potrebbe indebolire la pianta rallentandone la fioritura. Le temperature troppo alte infastidiscono la pianta, così come anche quelle troppo basse. L’ideale è tenere la pianta in un luogo dove la temperatura si aggira tra i 15 e i 25 gradi centigradi.

Se una volta posizionata nel luogo ideale e alla temperatura giusta i fiori sembrano ancora faticare a farsi vedere, allora potreste optare per una concimazione della pianta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Albero di Giada: se lo metti in questo angolo della casa, la fioritura sarà perfetta

L’ideale è utilizzare del fertilizzante naturale. Nel video seguente abbiamo pensato di mostrarvi alcuni dei migliori fertilizzanti naturali, facilmente reperibili anche tra le mura di casa: