Fertilizzante naturale con gli scarti del cacao, le tue piante saranno verdeggianti a lungo

Piante bellissime e dall’aspetto sano con questo fertilizzante naturale che si ottiene dagli scarti del cacao, un’idea golosa che ha dato linfa vitale alla circular economy.

Fertilizzante naturale cacao
semi di cacao – Pixabay

PER TUTTI GLI ALTRI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU INSTAGRAM

Il cacao è protagonista indiscusso delle nostre leccornie, capace di trasportarci vero antichi mondi e sapori autentici. Nessuno sa vivere senza cacao; che sia dolce, amaro o amarissimo, un quadretto di cioccolata non lo si nega a nessuno. Ma anche il cacao ovviamente produce degli scarti ed è questo aspetto che merita di essere attenzionato.

Anche perché negli ultimi anni vista la situazione incresciosa nella quale ci troviamo, porre l’accento sul tema del riciclo diventa indispensabile. E gettare delle risorse solo perché non si ha un’adeguata conoscenza sulla sua trasformazione è davvero un peccato. Ecco quindi cosa fare per ottenere da ciò che erroneamente definiamo scarto un qualcosa di prezioso ed utilissimo. 

Fertilizzante con gli scarti del cacao, una botta di vita alle tue piante

Fertilizzante naturale cacao
Semi di cacao guscio – Pixabay

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Fior di cioccolato: la pianta originaria del Messico che profuma di cacao

E’ stato condotto uno studio importante in Indonesia per scoprire come mettere le bucce di baccelli di cacao al servizio delle piante. E’ stato constatato come con dei piccoli accorgimenti è davvero possibile usarlo come fertilizzante naturale, nonostante la sua consistenza legnosa. Merito di alcune specie di funghi marciumi che svolgono un’azione veramente importante, ossia scompongono la lignina – componente del legno – senza danneggiare la cellulosa. 

Così facendo si ottengono dei metaboliti secondari per favorire l’assorbimento del fosfato e renderlo disponibile alle piante. Sappiamo bene come sia proprio il fosfato a rendere ottimo un fertilizzante e favorire la crescita. Maggiormente efficace rispetto a quello acquistato e chimico.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Puff Vanilla, la pianta perenne dai fiori soffici e profumati. È l’ideale per arredare il tuo balcone

In particolare, Lycoperdon sp. e Pleurotus sp. sono le due specie di funghi marciumi perfetti per procedere alla decomposizione ed ottenere così dei fertilizzanti di alta qualità, ricavando il tutto dai gusci di baccelli di cacao.  Visti i risultati soddisfacenti derivati da questo studio, si pensa quindi che le bucce dei baccelli di cacao si possono assolutamente utilizzare come fertilizzante organico: dicendo così no ai rifiuti e sì, alla circular economy.