Come curare il mal di stomaco: diagnosi e rimedi naturali

Il mal di stomaco è un disturbo molto frequente. Fondamentale è la diagnosi e l’attenzione ad alcuni rimedi necessari per curarlo al meglio.

Uomo dolorante
Uomo dolorante (fonte viverepiusani.it – Pinterest)

Esistono alcuni organi del nostro corpo che, seppur inconsciamente, manifestano il nostro stato psico-fisico. Lo stomaco è uno di quelli ed i dolori avvertiti sono la conseguenza di altri fattori. Curare il mal di stomaco è importante per evitare situazioni dannose nel lungo tempo e ricadute. Un ruolo fondamentale è assunto, come sempre, dalla diagnosi e successivamente da alcuni rimedi e attenzioni essenziali per limitare il disturbo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Mal di gola. Cause, sintomi e come curarlo in maniera naturale

I sintomi più comuni del disturbo sono il bruciore, il gonfiore, l’eruttazione, crampi, nausea e mal di testa. Come già anticipato, il disturbo allo stomaco può derivare da allergie ma anche e soprattutto da fattori emotivi. Il nostro intestino risente fortemente della nostra salute emotiva ed i disturbi possono essere riconducibili a tale fattore nella maggior parte dei casi. Lo stress, l’ansia e situazioni avverse non sono amici dello stomaco anche se i disturbi possono essere causati da altri motivi. L’eccesso di cibo, il fumo e l’alcool, l’abuso di caffeina o di bevanda gassate e l’assunzione di farmaci possono causare fastidi. Di certo, tra le cause, sono presenti anche malattie come l’infiammazione del pancreas, l’ulcera, i calcoli ed un tumore.

Come curare il mal di stomaco: come rimediare

Pomodori, cibo acido
Pomodori, cibo acido (fonte corriereortofrutticolo.it – Pinterest)

Fin dagli anni Settanta, la principale tecnica per diagnosticare la causa del mal di stomaco è la gastroscopia. Il sistema non è assolutamente tra i meno invasivi ma utile a conoscere la natura del problema. Il dolore allo stomaco può causare anche altri disturbi non legati in maniera diretta. Tra questi ricordiamo la colite, il morbo di Crohn, la stitichezza, l’ernia iatale e le ragadi anali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dolori alla cervicale? I rimedi naturali per combatterli

Oltre alle cure mediche, spesso da ripetere con cadenza regolare in alcuni periodi dell’anno, è importante porro rimedio anche attraverso la cucina. Se si avvertono dolori allo stomaco, bisogna evitare cibi acidi come pomodori, melanzane e agrumi. Utile è anche evitare di assumere cibi che hanno tempi di digestione differenti, come ad esempio i carboidrati seguiti da proteine. I fritti sarebbero da escludere nella propria dieta ma ciò che conta è anche evitare di sovraccaricare l’apparato digerente. Eseguire piccoli pasti al giorno, con cadenza regolare, aiuterà lo stomaco e favorirà la digestione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cosa fare e cosa non fare dopo i 60 anni: la salute passa per alcune regole