Edifici realizzati in vetro: tutti i vantaggi della bioedilizia

Gli edifici in vetro rappresentano l’avanguardia della bioedilizia, le strutture realizzate presentano numerosi vantaggi in termine di stile e comfort.

Casa di vetro cosa c'è da sapere
Casa di vetro (Pixabay)

Nella storia dell’architettura il vetro è stato sempre un grande protagonista. Dalle prime strutture in vetro e in acciaio, fino ai più recenti altissimi edifici completamente vetrati. Innumerevoli studi sull’uso del vetro nell’architettura, hanno portato alla realizzazione di vetri speciali, per la bioarchitettura o architettura sostenibile. Un esempio sono i vetri a bassa emissione, a controllo solare o selettivi. Diverse ricerche si sono occupate del vetro strutturato e dei pannelli di vetro riciclato.

Potrebbe interessarti anche → Tre prodotti naturali per pulire velocemente casa. Risultati sorprendenti

Sul mercato possiamo trovare vetri fotocromatici, cromogenici, fotovoltaici e autopulenti. Realizzare una casa di vetro, era un obiettivo quasi irraggiungibile in passato, ma oggi sono una consolidata realtà.

Stabilità, resistenza, una dimensione ecosostenibile dell’edilizia in vetro

casa di vetro (pixabay)
casa di vetro (pixabay)

Gli edifici di vetro, adibiti ad uso civile e non, sono sempre più una realtà che unisce stile, risparmio energetico e resistenza. La casa di vetro infatti, non ha nulla da invidiare a quella costruita in cemento armato, anzi offre ulteriori vantaggi. Ad esempio permettono di sfruttare al massimo l’energia solare per riscaldare ed illuminare la casa, questo consente di ridurre al minimo l’impatto ambientale. Di norma le strutture edificate sono una combinazione di vetro e acciaio. Questo mix offre differenti vantaggi in termini di plasticità della forma, di stabilità, di leggerezza e resistenza.

Potrebbe interessarti anche → Dolori alla cervicale? I rimedi naturali per combatterli

Infatti uno dei problemi che molti di pongono riguarda proprio la resistenza di questi edifici in vetro, specie i grattacieli. A tal proposito sono stati effettuati dei test simulativi presso vari Istituti di ricerca specializzati, per verificare soprattutto la resistenza alla denotazione di esplosivi.

Altro problema degli edifici in vetro potrebbe essere la privacy. Anche in questo caso la tecnologia ha fatto passi da gigante, realizzando delle speciali pellicole che tutelano la privacy interna. Nello specifico aggiungono particolari proprietà ottiche e fisiche al vetro, come ad esempio lo specchio oscurante.

Potrebbe interessarti anche → Come curare il mal di stomaco: diagnosi e rimedi naturali

Un’ultima particolarità dell’edilizia in vetro, arriva proprio dalla bioarchitettura ed è il vetro cellulare. Una soluzione di certo ecosostenibile perché ottenuta con il vetro riciclato combinato insieme ad elementi come i feldspati, i solfati di sodio, l’ossido di ferro e il nero del carbone. Questa soluzione offre numerosi vantaggi: è impermeabile, quindi niente muffa, incombustibile e imputrescibile; inoltre procura risparmio energetico per il riscaldamento dell’edificio, riducendo così l’impatto ambientale.