Vuoi delle piante grasse belle e vigorose? Evita questi errori comuni

Coltivare le piante grasse non è un’impresa semplice. Vediamo quali sono gli errori da evitare per avere delle piante belle e vigorose.

piante grasse
piante grasse – Pixabay

Oggi tra le piante più acquistare emergono le piante grasse, sempre più diffuse per il loro facile adattamento ad ogni tipologia di ambiente e temperatura.

Le piante grasse appartengono alla famiglia delle piante succulente, una tipologia di vegetale capace di immagazzinare acqua nelle sue foglie, motivo per cui queste sono così carnose e robuste. Questa loro capacità gli permette di poter sopravvivere anche nei luoghi più rigidi, dove regna sovrana la siccità e la carenza di nutrienti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Giardino giapponese zen, puoi realizzarlo ovunque. Ti basta solo…iniziare

Proprio per questo motivo vengono spesso scelte come prime piante da coltivare per avvicinarsi al giardinaggio, proprio per la loro elevata resistenza e bassa difficoltà di gestione. Le piante grasse, infatti, non necessitano di essere sempre innaffiate e possono essere tenute anche in casa, senza bisogno di eccessiva luce ed aria. Tuttavia, queste piante pur essendo super resistenti non sono oggetti ornamentali ed anche loro hanno i propri punti deboli.

Piante grasse: i 3 errori da non commettere

Aloe vera
Aloe vera – Pixabay

Se si tiene alla saluta di una pianta grassa è essenziale sapere quali sono i principali errori da evitare.

  • TROPPA UMIDITA’:
    come sappiamo le piante grasse sono tipiche di ambienti secchi dove raramente piove, e di conseguenza per niente umidi. E’ essenziale evitare che il terreno sia umido o pieno d’acqua, poiché il ristagno d’acqua potrebbe causare l’asfissia radicale, provocando un vero marcimento della pianta. Per evitare questa spiacevole situazione bisogna innaffiare raramente la pianta, solo quando il treno è estremamente secco. In caso il problema sia già in atto, fermare le irrigazioni finché il terreno non sarà nuovamente secco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Come creare un giardino verticale in casa: basta riciclare alcuni materiali

  • SCARSA ILLUMINAZIONE:
    sono piante abituate alla luce del Sole, motivo per cui se posizionate all’esterno a clima temperato non soffrono di alcun problema. Tuttavia, queste piante vengono spesso acquistate come piante d’interni motivo per cui bisogna far attenzione a posizionarle in una zona dove possa arrivare la luce. In condizioni di scarsa luminosità la pianta potrebbe ingiallire, fino a deperire completamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Stella di Natale sospesa in aria grazie all’arte giapponese del kokedama

  • TEMPERATURA BASSA:
    le piante grasse sono abituate alle temperature di zone desertiche. Proprio per questo motivo bisogna evitare temperature troppo fredde, poiché si potrebbe incorrere in un ingiallimento della pianta.