Spese veterinarie, come accedere alle detrazioni per la cura del cane e del gatto

Se hai un cane o un gatto, le spese veterinarie per la loro cura possono essere detratte. Ecco come fare e tutte le cose importanti da sapere.

Cane dal veterinario
Cane dal veterinario (fonte Pixabay)

I cani ed i gatti riempiono la nostra vita di gioia ed amore spassionato ma, avere un animale domestico significa anche e soprattutto prendersene cura. Proprio come tutte le persone, anche i nostri amici a quattro zampe hanno bisogno di analisi e visite mediche ma le spese veterinarie affrontate possono essere detratte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->L’avvocato per gli animali maltrattati. La svolta che tutti stavano aspettando, cambia tutto

Anche se potrebbe risultare poco piacevole da sentir dire, prendersi cura di un animale domestico può essere un lusso per poco. Le spese mediche infatti raggiungono cifre elevate che non tutti riescono e possono permettersi. Prendersi cura di un cagnolino o di un tenero gattino significa anche avere le possibilità economiche per aiutarlo in caso di bisogno. Lo Stato cerca di fare la sua parte offrendo la possibilità di scaricare le spese effettuate per i pelosetti. Come fare e quanto puoi recuperare?

Spese veterinarie, istruzioni per le detrazioni

Modello 730
Modello 730 (fonte – financialounge.com – Pinterest)

Se durante il corso dell’anno hai dovuto affrontare spese veterinarie cospicue per i tuoi animali domestici, puoi procedere con la richiesta di detrazione attraverso il modulo 730/2021. Farmaci, visite o interventi a favore dei cuccioli possono essere detratti per il 19% per spese che superano la franchigia di 129,11 (rimasta a carico del contribuente).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Animali e condominio, le regole per preservare la serenità di tutti

L’importo massimo per cui si ha diritto alla detrazione è di 500 euro. Quindi, ad esempio, per una spesa massima di 500 euro, la percentuale pari al 19% si applica sull’importo di 370,89 euro e dunque la detrazione ammonterà a 70,74 euro. Per importi inferiori alla franchigia, non si può procedere con la domanda.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> https://www.amoreaquattrozampe.it/news/cagnolina-firma-legge-contro-leishmaniosi/128327/

Nel dettaglio, il modello 730 precompilato, presenta già la voce riguardo tali spese e la domanda può essere inoltrata per visite veterinarie, analisi di laboratorio o interventi e farmaci necessari per i nostri amici animali. Dunque, se i tuoi cuccioli hanno avuto bisogno di particolari cure nello scorso periodo, potresti inoltrare la richiesta e cercare di recuperare parte delle spese affrontate.