Non hai il pollice verde? Fatti aiutare delle app: le migliori per la cura delle piante

Le app per la cura delle piante: uno strumento utilissimo per chi ama il verde ma non sa come gestirlo al meglio

app piante
Foto di Jan Vašek da Pixabay

Il pollice verde è una dote che non è da tutti. C’è chi ce l’ha innato, chi lo ha imparato e acquisito col tempo e chi proprio non riesce ad accudire le piante, in casa come in giardino. Se tu sei tra queste persone e vorresti avere un valido aiuto nella cura delle piante perché ti piacciono molto, potresti farti aiutare dalla tecnologia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Stella di Natale, i consigli pratici per capire quando innaffiarla

Per chi non ha il tempo di prendere lezioni accurate di botanica, oggi ci sono le app che in modo facile e totalmente gratuito ci danno una mano per aiutare il pollice verde che non c’è. Vediamo quali sono e come usarle al meglio.

App per la cura delle piante: le migliori

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pl@ntNet (@plantnet)

Che sia Android o Apple, il tuo smartphone oggi può aiutarti con la cura delle piante. Diverse sono, infatti, le app che arrivano in tuo soccorso, tutte molto intuite e semplici da usare, precise e con una varietà impressionante di piante schedate. Il tutto in una versione gratuita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ficus Benjamin: cura e consigli per coltivare questa pianta da interno

PlantNet è di certo la principale app gratuita che permette di riconoscere le piante che si hanno davanti. Come? Scattando dall’applicazione una foto che sarà confrontata con le altre disponibili nel database. A questo punto da qui potrai attingere tutte le info di cui hai bisogno. Secondo molti utenti però la migliore app dedicata alle piante è Flora Incognita. Sebbene nel suo database non siano schedate la quantità di piante che propongono le app “concorrenti”, ha il pregio di essere molto precisa nelle informazioni. PlantSnap non è da meno. Non si focalizza solo sulle piante ma è in grado di riconoscere anche alberi, fiori e funghi con un archivio immenso, fatto di 600 mila tipi di vegetali. L’app propone molti consigli di giardinaggio per poter curare le piante e per questo si dimostra essere un aiutante perfetto per sviluppare il proprio pollice verde.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Orchidea che sembra morta, è davvero così? Cause e rimedi giusti per salvarla

LeafSnap, infine, è l’app che si propone come l’unica in grado di individuare il 90% delle specie vegetali conosciute sul pianeta. Il suo funzionamento è simile alle altre. Se queste proposte non ti soddisfano potresti provare anche iNaturalist, iForest, Like that Garden o E questo che fiore è? app tutta italiana. Tutte le app suggerite sono molto valide, tocca a te sperimentare e decretare quale sia la tua preferita.